Discussione:
mille proroghe
(troppo vecchio per rispondere)
FranZ
2010-02-06 11:27:11 UTC
Permalink
nel decreto decreto mille proroghe è inserito un provvedimento che
rende praticamente inutili i netbooks: all'indomani degli attenti di
londra e madrid, in italia si "scelse" di rendere obbligatoria
l'identificazione per qualsiasi accesso alla rete, provvedimento che
nei paesi vittime degli attentati non fu preso... per cui in italia
gli hot-spot praticamente non esistono, mentre in tutti gli altri
paesi è bellissimo poter avere la "rete" sempre con se attraverso il
netbook. ad esempio quando mi trovo in romania (non in svezia o in
danimarca), mi connetto praticamente ovunque e gratis, senza dover
effettuare alcun tipo di registrazione, bar, ristoranti, alberghi,
comuni, uffici turistici, tutti diffondono il segnale wi-fi aperto,
per cui spesso non hai che l'imbarazzo della scelta... in italia
invece, l'assurdo provvedimento di "registrazione" tra l'altro
totalmente inutile in quanto all'estero ci sono milioni di connessioni
anonime, è stato di nuovo prorogato almeno fino al 31 dicembre 2010, è
ora che la smettessimo con certi bizantinismi...
Stefano Amirante
2010-02-06 11:37:57 UTC
Permalink
"FranZ" <***@yahoo.com> ha scritto nel messaggio news:435efd29-bfcd-4a06-8147-***@m31g2000yqd.googlegroups.com...



guarda io a NY malgrado i racconti letti mille volte non ho trovato nessuna
connessione gratuita ovunque etc etc tantomeno in aereoporto (e questo vale
anche per londra e parigi, da ciò che ho visto)

in sud africa idem....e parlo degli ultimi posti visitati

solo in alcuni alberghi (di un certo livello però) c'è e solo nella hall (in
camera si paga sempre).

Quindi per la mia esperienza tutta sta connessione gratuita e libera non c'è
da nessuna parte.

Paradossalmente c'è in italia...almeno mi è capitata di trovarla...ma perchè
c'è gente che non configura la propria rete con una psw non certo per scelta
;-)

ciao !

Ste
FranZ
2010-02-06 11:42:22 UTC
Permalink
Post by Stefano Amirante
guarda io a NY malgrado i racconti letti mille volte non ho trovato nessuna
connessione gratuita ovunque etc etc tantomeno in aereoporto (e questo vale
anche per londra e parigi, da ciò che ho visto)
in sud africa idem....e parlo degli  ultimi posti visitati
solo in alcuni alberghi (di un certo livello però) c'è e solo nella hall (in
camera si paga sempre).
Quindi per la mia esperienza tutta sta connessione gratuita e libera non c'è
da nessuna parte.
Paradossalmente c'è in italia...almeno mi è capitata di trovarla...ma perchè
c'è gente che non configura la propria rete con una psw non certo per scelta
;-)
ciao !
Ste
allora i paesi dell'est sono più avanti da questo punto di vista: lì
il wi-fi lo trovi ovunque.

ciao!
Sergiu
2010-02-06 11:51:49 UTC
Permalink
Post by FranZ
Post by Stefano Amirante
guarda io a NY malgrado i racconti letti mille volte non ho trovato nessuna
connessione gratuita ovunque etc etc tantomeno in aereoporto (e questo vale
anche per londra e parigi, da ciò che ho visto)
in sud africa idem....e parlo degli ultimi posti visitati
solo in alcuni alberghi (di un certo livello però) c'è e solo nella hall (in
camera si paga sempre).
Quindi per la mia esperienza tutta sta connessione gratuita e libera non c'è
da nessuna parte.
Paradossalmente c'è in italia...almeno mi è capitata di trovarla...ma perchè
c'è gente che non configura la propria rete con una psw non certo per scelta
;-)
ciao !
Ste
allora i paesi dell'est sono più avanti da questo punto di vista: lì
il wi-fi lo trovi ovunque.
ciao!
e' bello ma non dovrebbe essere così. La rete va controllata, c'è poco
da fare, deve essere così e sarà così. Anche a me piace quando vado a
casa praticamente n giro per la città sei coperto o da reti private
gratis o da reti wifi del comune, sempre gratis e potenti anche quelle.
E' bello ma non va bene.

Sergiu
FranZ
2010-02-06 12:02:16 UTC
Permalink
Post by Sergiu
e' bello ma non dovrebbe essere così. La rete va controllata, c'è poco
da fare, deve essere così e sarà così. Anche a me piace quando vado a
casa praticamente n giro per la città sei coperto o da reti private
gratis o da reti wifi del comune, sempre gratis e potenti anche quelle.
E' bello ma non va bene.
Sergiu
ma perchè dobbiamo essere sempre condizionati dai malintenzionati? la
registrazione è inutile perchè chi vuole fare reati trova sempre il
modo di entrare in rete anonimamente, per cui il provvedimento
colpisce alla fine solo le persone oneste...
Felix
2010-02-06 12:33:21 UTC
Permalink
e' bello ma non dovrebbe essere così. La rete va controllata, c'è poco da
fare, deve essere così e sarà così. Anche a me piace quando vado a casa
praticamente n giro per la città sei coperto o da reti private gratis o da
reti wifi del comune, sempre gratis e potenti anche quelle. E' bello ma non
va bene.
Stronzate:

1) il malentenzionato di turno può bucare anche una rete con wpa;
2) lo stesso può usare un proxy anonimo in qualche paese dove manco
puoi fare le rogatorie internazionali;
3) anche se puoi farle non è detto che il server conservi i log;

Tanto per dire le prime cose che puoi fare, ma ce ne sono mille
altre...

E' solo una rottura di palle inutile per chi vive normalmente, al qaeda
non si presenta con i documenti per farsi registrare la sua ora di
connessione all'internet point.
--
Sicilia è nostra e non di Cosa Nostra!
Sergiu
2010-02-06 12:47:59 UTC
Permalink
Post by Felix
Post by Sergiu
e' bello ma non dovrebbe essere così. La rete va controllata, c'è poco
da fare, deve essere così e sarà così. Anche a me piace quando vado a
casa praticamente n giro per la città sei coperto o da reti private
gratis o da reti wifi del comune, sempre gratis e potenti anche
quelle. E' bello ma non va bene.
Se lo dici tu...
Post by Felix
1) il malentenzionato di turno può bucare anche una rete con wpa;
L'hacker bravo può anche bucare la maggior parte dei server nel mondo. I
bug ci sono sempre stati, e ci saranno, è inevitabile. A sto punto
facciamo tutte le reti senza protezione, tanto serve a niente. E
comunque wpa 2 con eas, per il momento, e sottolineo, per il momento non
risulta vulenrabile.
Post by Felix
2) lo stesso può usare un proxy anonimo in qualche paese dove manco puoi
fare le rogatorie internazionali;
Quando dico che l'internet va controllato, intendo a livello globale e
non solo in un certo paese, altrimenti serve a un cazzo anche questo.
Post by Felix
3) anche se puoi farle non è detto che il server conservi i log;
idem
Post by Felix
Tanto per dire le prime cose che puoi fare, ma ce ne sono mille altre...
E' solo una rottura di palle inutile per chi vive normalmente, al qaeda
non si presenta con i documenti per farsi registrare la sua ora di
connessione all'internet point.
I criminali esistono anche nella vita reale,ma ciò mica vuol dire che è
normale e li lasciamo fare. Si fa di tutto per contrastare un certo
fenomeno. Al momento attuale internet non è controllato. La vita nel
futuro sarà sempre più online quindi diventerà sempre più "vita reale".
Secondo me,da un certo punto di vista, i problemi di sicurezza, in certi
casi sono anche dei freni per lo sviluppo della rete. Ripeto i controlli
ci devono essere.

Sergiu
Felix
2010-02-06 13:04:15 UTC
Permalink
Ripeto i controlli ci devono essere.
E ci sarà sempre il modo di superarli.
A sto punto facciamo tutte le reti senza protezione, tanto serve a niente.
Serve a tenere fuori il bimbominkia che vuole ciularti la rete senza
pagare nel caso tu non voglia.
Quando dico che l'internet va controllato, intendo a livello globale e non
solo in un certo paese, altrimenti serve a un cazzo anche questo.
rotfl
I criminali esistono anche nella vita reale,ma ciò mica vuol dire che è
normale e li lasciamo fare.
Non vuol dire neanche che ogni volta che entro in casa di qualcuno
attraverso i metal detector e il controllo passaporti o che, per legge,
tutti siano obbligati a mettere le sbarre a finestre e porte.

Tra l'altro chiunque può farsi un programmino di criptazione e
comunicare direttamente tra due computer. Vuoi che ti consegnino le
chiavi di criptazione in barba alla privacy?

Sono stronzate, chi scambia la libertà per la sicurezza non avrà e non
merita nè l'una nè l'altra. Aggiungo io: resta solo schiavo delle sue
ingiustificate paure.
--
Sicilia è nostra e non di Cosa Nostra!
Elmore
2010-02-06 13:21:28 UTC
Permalink
Post by Felix
Non vuol dire neanche che ogni volta che entro in casa di qualcuno
attraverso i metal detector e il controllo passaporti o che, per legge,
tutti siano obbligati a mettere le sbarre a finestre e porte.
Tra l'altro chiunque può farsi un programmino di criptazione e
comunicare direttamente tra due computer. Vuoi che ti consegnino le
chiavi di criptazione in barba alla privacy?
Sono stronzate, chi scambia la libertà per la sicurezza non avrà e non
merita nè l'una nè l'altra. Aggiungo io: resta solo schiavo delle sue
ingiustificate paure.
Straquoto! Ma la paura ha buon gioco con queste persone ;-)
Sergiu
2010-02-06 13:44:59 UTC
Permalink
Post by Felix
Ripeto i controlli ci devono essere.
E ci sarà sempre il modo di superarli.
Adesso è più facile, in futuro sarà più difficile e già questo va bene
Post by Felix
A sto punto facciamo tutte le reti senza protezione, tanto serve a niente.
Serve a tenere fuori il bimbominkia che vuole ciularti la rete senza
pagare nel caso tu non voglia.
Non stiamo parlando solo di reti wifi, perché poi le reti wifi
pubbliche, nella maggior parte dei casi non sono protette da protocolli
di sicurezza wifi, ma usano diversi server per l'autenticazione degli
utenti liberamente entrati nella rete wifi. O ancor meglio, usano i vpn.
Post by Felix
Non vuol dire neanche che ogni volta che entro in casa di qualcuno
attraverso i metal detector e il controllo passaporti o che, per legge,
tutti siano obbligati a mettere le sbarre a finestre e porte.
Il fatto è che quando tu entri in internet esci di casa e non entri, chi
entra a casa tua è l'hacker o il script kiddie, che sono ancora peggio,
e questo si che deve passare per il metal detector.
Post by Felix
Tra l'altro chiunque può farsi un programmino di criptazione e
comunicare direttamente tra due computer. Vuoi che ti consegnino le
chiavi di criptazione in barba alla privacy?
Allora non lo vuoi capire :) Se tu puoi comunicare con un altro pc con
un tuo algoritmo vuol dire che hai avuto accesso fisico al computer
oppure hai qualcuno dall'altra parte che te lo permette di fare. E
allora nessuno se ne frega dei giochetti che fai, perché in principio
c'è stata un'intesa, quindi dall'altra parte hai una persona che ti
conosce e che ti permette di fare la cosa. Prova a comunicare con un tuo
algoritmo con i server di yahoo. Ci riuscirai?
Post by Felix
Sono stronzate, chi scambia la libertà per la sicurezza non avrà e non
merita nè l'una nè l'altra.Aggiungo io: resta solo schiavo delle sue
ingiustificate paure.
Nessuno ti vieta di usare la rete, quindi sei LIBERO. Ma la devi usare
seguendo delle REGOLE. Nesssuno ti vieta di guidare una macchina, ma la
devi guidare seguendo delle REGOLE. Non pensare che internet sia diverso.
Secondo me tu fai una gran confusione, ci metti la parola libertà dove
questa non dovrebbe stare. O anzi potrebbe anche starci, ma è un'utopia
pensarla così.

Fidati, il futuro sarà come dico io :)
Felix
2010-02-06 14:07:32 UTC
Permalink
Post by Sergiu
Fidati, il futuro sarà come dico io :)
mi fido. Adesso mi sento più sicuro. Vado a farmi un pisolino, sicuro
che ci sarà qualcuno a vegliare su di me...

What a wonderful world...
--
Sicilia è nostra e non di Cosa Nostra!
magomerlino
2010-02-06 13:29:54 UTC
Permalink
Post by Sergiu
Post by Felix
Post by Sergiu
e' bello ma non dovrebbe essere così. La rete va controllata, c'è poco
da fare, deve essere così e sarà così. Anche a me piace quando vado a
casa praticamente n giro per la città sei coperto o da reti private
gratis o da reti wifi del comune, sempre gratis e potenti anche
quelle. E' bello ma non va bene.
Se lo dici tu...
Post by Felix
1) il malentenzionato di turno può bucare anche una rete con wpa;
L'hacker bravo può anche bucare la maggior parte dei server nel mondo. I
bug ci sono sempre stati, e ci saranno, è inevitabile. A sto punto
facciamo tutte le reti senza protezione, tanto serve a niente. E comunque
wpa 2 con eas, per il momento, e sottolineo, per il momento non risulta
vulenrabile.
Post by Felix
2) lo stesso può usare un proxy anonimo in qualche paese dove manco puoi
fare le rogatorie internazionali;
Quando dico che l'internet va controllato, intendo a livello globale e non
solo in un certo paese, altrimenti serve a un cazzo anche questo.
Post by Felix
3) anche se puoi farle non è detto che il server conservi i log;
idem
Post by Felix
Tanto per dire le prime cose che puoi fare, ma ce ne sono mille altre...
E' solo una rottura di palle inutile per chi vive normalmente, al qaeda
non si presenta con i documenti per farsi registrare la sua ora di
connessione all'internet point.
I criminali esistono anche nella vita reale,ma ciò mica vuol dire che è
normale e li lasciamo fare. Si fa di tutto per contrastare un certo
fenomeno. Al momento attuale internet non è controllato. La vita nel
futuro sarà sempre più online quindi diventerà sempre più "vita reale".
Secondo me,da un certo punto di vista, i problemi di sicurezza, in certi
casi sono anche dei freni per lo sviluppo della rete. Ripeto i controlli
ci devono essere.
Sergiu
mi sembri uno di quelli che sostengono l'utilità del pra,come se un
terrorista o un mafioso possa intestare la targa a se stesso.
il pra serve solo a fotterti i soldi del passaggio.
mettiamo anche il caso che io mi loggo e spedisco una email, secondo te la
spedirei in chiaro o la cripterei a 256bit?
e se fossi un terrorista credi che mi presenterei a un internet point con la
mia vera identità o con una carta falsa?
e poi va anche considerato la totalità di non controllo sulla posta
normale,un delinquente fà prima a comunicare con posta prioritaria usando un
semplicissimo codice cifrato.
chi ci rimette sono sempre gli sprovveduti.
Sergiu
2010-02-06 14:04:29 UTC
Permalink
Post by magomerlino
mi sembri uno di quelli che sostengono l'utilità del pra,come se un
terrorista o un mafioso possa intestare la targa a se stesso.
il pra serve solo a fotterti i soldi del passaggio.
mettiamo anche il caso che io mi loggo e spedisco una email, secondo te la
spedirei in chiaro o la cripterei a 256bit?
No spiegami che cavolo c'entra la criptazione? E qui che sbagliate voi.
Anche se sei un terrorista ma usi la rete per inviare messaggi, nessuno
se ne dovrebbe fregare. Non esegui degli attacchi quando invii un'email,
cioè non esegui degli attacchi in Internet. Quindi questo non dovrebbe
neanche essere monitorato. L'attacco che lui potrebbe fare sarà nella
vita reale, e per la vita reale c'è la polizia, i carabinieri e
l'intelligence. Noi stiamo parlando degli attacchi in Internet. Se io
sono cifrato a 1024 bit ma invio l'email al server yahoo, che cazzo
c'entra la cifratura se alla fine il server di yahoo registra
l'indirizzo del smtp che ha inviato il messaggio. A sua volta l'smtp che
invia registra l'ip del client connesso. E la criptazione non c'entra
veramente un piffero. Semplicemente si deve poter risalire al IP da cui
sono partiti gli attacchi.
Post by magomerlino
e se fossi un terrorista credi che mi presenterei a un internet point con la
mia vera identità o con una carta falsa?
Andare a 130kmh in città è contro la legge. E se io mi metto una targa
falsa e una maschera sul viso?
Post by magomerlino
e poi va anche considerato la totalità di non controllo sulla posta
normale,un delinquente fà prima a comunicare con posta prioritaria usando un
semplicissimo codice cifrato.
chi ci rimette sono sempre gli sprovveduti.
Io dico che le reti wifi ci devono essere. Per esempio come hanno fatto
a Venezia: è gratis basta essere residente, se non sei residente paghi.

Io ho lavorato in un bell'albergo a Venezia. L'wifi c'era in tutto
l'albergo ed era gratis, entravi gratis nella rete, ma per accedere a
internet dovevi autenticarti in un piccolo server, avevi bisogno di una
username e una password, che veniva stampata (come uno scontrino) giù da
noi alla reception. Era una password unica e temporanea con durata da
2giorni a 6 mesi.

Sergiu
Felix
2010-02-06 14:22:45 UTC
Permalink
Post by Sergiu
Semplicemente si deve poter
risalire al IP da cui sono partiti gli attacchi.
ah, quindi se organizziamo una guerra globale servendoci di email
criptate va tutto bene. Capisco.

Quindi tu pensi che chi vuole un attacco (di che tipo?) non sia in
grado di bucare una rete qualsiasi.

Ma ne dici di minchiate, eh?
Post by Sergiu
Post by magomerlino
e se fossi un terrorista credi che mi presenterei a un internet point con la
mia vera identità o con una carta falsa?
Andare a 130kmh in città è contro la legge. E se io mi metto una targa falsa
e una maschera sul viso?
Appunto. Quindi? Mettiamo un bel tappo al motore a 130Km ? Cazzarola...
e in città? Posti di blocco in tutte le vie di uscita dalla città,
poliziotti a controllare che non indossi maschera sul viso, controllo
targa e cambio tappo da 50Km a 90Km se vai in SS 130Km se autostrada.

Figata ste regole, adesso viviamo tutti meglio!
Post by Sergiu
Post by magomerlino
e poi va anche considerato la totalità di non controllo sulla posta
normale,un delinquente fà prima a comunicare con posta prioritaria usando un
semplicissimo codice cifrato.
chi ci rimette sono sempre gli sprovveduti.
Io dico che le reti wifi ci devono essere. Per esempio come hanno fatto a
Venezia: è gratis basta essere residente, se non sei residente paghi.
Io ho lavorato in un bell'albergo a Venezia. L'wifi c'era in tutto l'albergo
ed era gratis, entravi gratis nella rete, ma per accedere a internet dovevi
autenticarti in un piccolo server, avevi bisogno di una username e una
password, che veniva stampata (come uno scontrino) giù da noi alla reception.
Era una password unica e temporanea con durata da 2giorni a 6 mesi.
Chissà quanti hacker e/o terroristi avete combattuto così...
--
Sicilia è nostra e non di Cosa Nostra!
Sergiu
2010-02-06 16:19:37 UTC
Permalink
Post by Felix
Semplicemente si deve poter risalire al IP da cui sono partiti gli
attacchi.
ah, quindi se organizziamo una guerra globale servendoci di email
criptate va tutto bene. Capisco.
Allora veramente non capisci un cazzo.
Non va bene, ma la guerra la puoi anche fare usando il telefono. Qui
stiamo parlando di attacchi informatici.
Post by Felix
Quindi tu pensi che chi vuole un attacco (di che tipo?) non sia in grado
di bucare una rete qualsiasi.
Ma ne dici di minchiate, eh?
....
Post by Felix
Post by magomerlino
e se fossi un terrorista credi che mi presenterei a un internet point con la
mia vera identità o con una carta falsa?
Andare a 130kmh in città è contro la legge. E se io mi metto una targa
falsa e una maschera sul viso?
Appunto. Quindi? Mettiamo un bel tappo al motore a 130Km ? Cazzarola...
e in città? Posti di blocco in tutte le vie di uscita dalla città,
poliziotti a controllare che non indossi maschera sul viso, controllo
targa e cambio tappo da 50Km a 90Km se vai in SS 130Km se autostrada.
Figata ste regole, adesso viviamo tutti meglio!
No, togliamo la polizia e lasciamo tutti correre a 200 all'ora e
lasciamo pure i criminali a rapinare le nostre case e violentare le
nostre figlie. Come cazzo ragioni?
Post by Felix
Post by magomerlino
e poi va anche considerato la totalità di non controllo sulla posta
normale,un delinquente fà prima a comunicare con posta prioritaria usando un
semplicissimo codice cifrato.
chi ci rimette sono sempre gli sprovveduti.
Io dico che le reti wifi ci devono essere. Per esempio come hanno
fatto a Venezia: è gratis basta essere residente, se non sei residente
paghi.
Io ho lavorato in un bell'albergo a Venezia. L'wifi c'era in tutto
l'albergo ed era gratis, entravi gratis nella rete, ma per accedere a
internet dovevi autenticarti in un piccolo server, avevi bisogno di
una username e una password, che veniva stampata (come uno scontrino)
giù da noi alla reception. Era una password unica e temporanea con
durata da 2giorni a 6 mesi.
Chissà quanti hacker e/o terroristi avete combattuto così...
Ancora...stiamo parlando di sicurezza informatica, non di sicurezza in
generale, mica ho detto che con l'informatica possiamo combattere il
terrorismo, ma sei fuori vermanete?
Felix
2010-02-06 16:43:07 UTC
Permalink
Post by Sergiu
Post by Felix
ah, quindi se organizziamo una guerra globale servendoci di email
criptate va tutto bene. Capisco.
Allora veramente non capisci un cazzo.
io?
Post by Sergiu
Non va bene, ma la guerra la puoi anche fare usando il telefono. Qui stiamo
parlando di attacchi informatici.
La pisanu è nata per l'antiterrorismo.
Post by Sergiu
Post by Felix
Quindi tu pensi che chi vuole un attacco (di che tipo?) non sia in grado
di bucare una rete qualsiasi.
Ma ne dici di minchiate, eh?
....
Senza parole, eh?
Post by Sergiu
Post by Felix
Appunto. Quindi? Mettiamo un bel tappo al motore a 130Km ? Cazzarola...
e in città? Posti di blocco in tutte le vie di uscita dalla città,
poliziotti a controllare che non indossi maschera sul viso, controllo
targa e cambio tappo da 50Km a 90Km se vai in SS 130Km se autostrada.
Figata ste regole, adesso viviamo tutti meglio!
No, togliamo la polizia e lasciamo tutti correre a 200 all'ora e lasciamo
pure i criminali a rapinare le nostre case e violentare le nostre figlie.
Come cazzo ragioni?
E tu come cazzo ragioni? Se voglio fare un attacco informatico so il
tuo ip, dalla mia adsl ti buco il tuo cazzo di router in 5 minuti, non
lascio traccia del mio passaggio (o magari la lascio, tanto starai
usando qualche p2p e il tuo pc è in connessione con centinaia di ip) e
col tuo ip faccio il cretino in qualche server iper protetto, tanto per
farti arrivare a casa qualcuno a controllare.

Pensi che debba andare in qualche internet point o debba avere accesso
ad una wifi libera per farlo?
Post by Sergiu
Post by Felix
Chissà quanti hacker e/o terroristi avete combattuto così...
Ancora...stiamo parlando di sicurezza informatica, non di sicurezza in
generale, mica ho detto che con l'informatica possiamo combattere il
terrorismo, ma sei fuori vermanete?
Tu non sai neanche che significa sicurezza informatica e non l'ho detto
io che con quella legge combattiamo il terrorismo, ma Pisanu quando
l'ha proposta:

http://www.icmsoft.com/scadenza-legge-antiterrorismo-internet-point.asp

Guarda te, si chiama ANTITERRORISMO...
--
Sicilia è nostra e non di Cosa Nostra!
Sergiu
2010-02-06 17:07:10 UTC
Permalink
Post by Felix
io?
Si tu
Post by Felix
Post by Sergiu
Non va bene, ma la guerra la puoi anche fare usando il telefono. Qui
stiamo parlando di attacchi informatici.
La pisanu è nata per l'antiterrorismo.
Ho tirato in ballo da qualche parte io la Pisanu?
Post by Felix
Post by Sergiu
Post by Felix
Quindi tu pensi che chi vuole un attacco (di che tipo?) non sia in grado
di bucare una rete qualsiasi.
Ma ne dici di minchiate, eh?
....
Senza parole, eh?
Quando uno mi dice "Ma ne dici di minchiate" secondo te cosa potrei
rispondere? :) Avrei dovuto dirti "non non è verooo" oppure avrei potuto
risponderti nella stessa maniera. Non l'ho voluto fare.
Post by Felix
E tu come cazzo ragioni? Se voglio fare un attacco informatico so il tuo
ip, dalla mia adsl ti buco il tuo cazzo di router in 5 minuti, non
lascio traccia del mio passaggio (o magari la lascio, tanto starai
usando qualche p2p e il tuo pc è in connessione con centinaia di ip) e
col tuo ip faccio il cretino in qualche server iper protetto, tanto per
farti arrivare a casa qualcuno a controllare.
Pensi che debba andare in qualche internet point o debba avere accesso
ad una wifi libera per farlo?
Cazzo, aspetta, cosa stavo dicendo fin'adesso io...mmm...spe...
Ah ecco, serve controllo :) Se mi cancelli i miei log (certi router
manco logano tutto o spesso anche niente) posso sempre andare a
controllare i log del isp. Non serve sapere il contenuto del
trasferimento ma solamente l'ip del computer connesso.
Post by Felix
Tu non sai neanche che significa sicurezza informatica
Guarda, quello che non capisce na mazza e confonde tutto sei tu. Non
sarò un esperto in sicurezza ma sono un amministratore di reti, e
qualcosina conosco.

e non l'ho detto
Post by Felix
io che con quella legge combattiamo il terrorismo, ma Pisanu quando l'ha
http://www.icmsoft.com/scadenza-legge-antiterrorismo-internet-point.asp
Guarda te, si chiama ANTITERRORISMO...
E, rispetto, io non la chiamo antiterrorismo.
Felix
2010-02-06 17:32:39 UTC
Permalink
Post by Sergiu
Guarda, quello che non capisce na mazza e confonde tutto sei tu.
Sì certo, bravo...
Post by Sergiu
Non sarò un
esperto in sicurezza ma sono un amministratore di reti, e qualcosina conosco.
Io evito di dirti le mie competenze, ok? Non faccio mai lo sborone con
i titoli come vuoi fare tu.
Post by Sergiu
E, rispetto, io non la chiamo antiterrorismo.
Anti "attacchi"... di che cosa? Mai configurato un firewall
amministratore di reti?

Chi lavora nell'ambiente informatico, sa benissimo che questa legge
(che tu non chiami anti terrorismo, ma si chiama così) è una minchiata,
come tutte le leggi di questo tipo. Danno solo fastidio ai poveri
cristi e non prevengono nulla.
--
Sicilia è nostra e non di Cosa Nostra!
Sergiu
2010-02-06 21:01:15 UTC
Permalink
Post by Felix
Post by Sergiu
Guarda, quello che non capisce na mazza e confonde tutto sei tu.
Sì certo, bravo...
Post by Sergiu
Non sarò un esperto in sicurezza ma sono un amministratore di reti, e
qualcosina conosco.
Io evito di dirti le mie competenze, ok? Non faccio mai lo sborone con i
titoli come vuoi fare tu.
Evita che fai meglio.

Dire che faccio l'amministratore di reti significa fare lo sborone? Mi
fai ridere ...:D Se uno dice che fa l'avvocato, fa lo sborone? :P
Post by Felix
Post by Sergiu
E, rispetto, io non la chiamo antiterrorismo.
Anti "attacchi"... di che cosa? Mai configurato un firewall
amministratore di reti?
Tu dimmi cosa c'entra il firewall adesso?
Post by Felix
Chi lavora nell'ambiente informatico, sa benissimo che questa legge (che
tu non chiami anti terrorismo, ma si chiama così) è una minchiata, come
tutte le leggi di questo tipo. Danno solo fastidio ai poveri cristi e
non prevengono nulla.
Ma porca di quella vacca, chi cazzo ha tirato in ballo sta cazzo di
legge? :D Io sto parlando di controlli a livello mondiale se vuoi, non
di una legge in particolare. E ripeto sarà così, non lo dico solo io.
Sarà così. E la cosa sarà promossa dalle banche, dai governi e dai
grandi dell'IT etc.

O non ci riesci proprio e a questo punto veramente non hai capito
niente, o non vuoi capire e questo è anche peggio.

Tutti i governi del mondo parlano di questa cosa e la vogliono fare, e
tu sostieni il contrario. Tutti sono scemi e tu sei l'intelligente.

E qui chiudo che è inutile.
Felix
2010-02-06 22:11:04 UTC
Permalink
Post by Sergiu
E qui chiudo che è inutile.
bene...
--
Sicilia è nostra e non di Cosa Nostra!
magomerlino
2010-02-06 18:04:01 UTC
Permalink
Post by Sergiu
Post by magomerlino
mi sembri uno di quelli che sostengono l'utilità del pra,come se un
terrorista o un mafioso possa intestare la targa a se stesso.
il pra serve solo a fotterti i soldi del passaggio.
mettiamo anche il caso che io mi loggo e spedisco una email, secondo te la
spedirei in chiaro o la cripterei a 256bit?
No spiegami che cavolo c'entra la criptazione? E qui che sbagliate voi.
Anche se sei un terrorista ma usi la rete per inviare messaggi, nessuno se
ne dovrebbe fregare. Non esegui degli attacchi quando invii un'email, cioè
non esegui degli attacchi in Internet. Quindi questo non dovrebbe neanche
essere monitorato. L'attacco che lui potrebbe fare sarà nella vita reale,
e per la vita reale c'è la polizia, i carabinieri e l'intelligence. Noi
stiamo parlando degli attacchi in Internet. Se io sono cifrato a 1024 bit
ma invio l'email al server yahoo, che cazzo c'entra la cifratura se alla
fine il server di yahoo registra l'indirizzo del smtp che ha inviato il
messaggio. A sua volta l'smtp che invia registra l'ip del client connesso.
E la criptazione non c'entra veramente un piffero. Semplicemente si deve
poter risalire al IP da cui sono partiti gli attacchi.
alcuni sostengono che i terroristi utilizzino le email per comunicare e dare
ordini alle cellule "dormienti", questo intendevo per cifrare il msg,che
cosa te ne fai dei dati di origine se poi non sai cosa c'è dentro e la reale
identità di chi invia?
e se anche ne avessi il sospetto,cosa faresti?controlleresti anche tutta la
posta ordinaria?
intendevo questo,mica gli attacchi denial ai server, quelli mica fanno del
male fisico ai cittadini,il server si ripristina,una gamba tranciata no.
Sergiu
2010-02-06 20:48:20 UTC
Permalink
Post by magomerlino
Post by Sergiu
Post by magomerlino
mi sembri uno di quelli che sostengono l'utilità del pra,come se un
terrorista o un mafioso possa intestare la targa a se stesso.
il pra serve solo a fotterti i soldi del passaggio.
mettiamo anche il caso che io mi loggo e spedisco una email, secondo te la
spedirei in chiaro o la cripterei a 256bit?
No spiegami che cavolo c'entra la criptazione? E qui che sbagliate voi.
Anche se sei un terrorista ma usi la rete per inviare messaggi, nessuno se
ne dovrebbe fregare. Non esegui degli attacchi quando invii un'email, cioè
non esegui degli attacchi in Internet. Quindi questo non dovrebbe neanche
essere monitorato. L'attacco che lui potrebbe fare sarà nella vita reale,
e per la vita reale c'è la polizia, i carabinieri e l'intelligence. Noi
stiamo parlando degli attacchi in Internet. Se io sono cifrato a 1024 bit
ma invio l'email al server yahoo, che cazzo c'entra la cifratura se alla
fine il server di yahoo registra l'indirizzo del smtp che ha inviato il
messaggio. A sua volta l'smtp che invia registra l'ip del client connesso.
E la criptazione non c'entra veramente un piffero. Semplicemente si deve
poter risalire al IP da cui sono partiti gli attacchi.
alcuni sostengono che i terroristi utilizzino le email per comunicare e dare
ordini alle cellule "dormienti", questo intendevo per cifrare il msg,che
cosa te ne fai dei dati di origine se poi non sai cosa c'è dentro e la reale
identità di chi invia?
e se anche ne avessi il sospetto,cosa faresti?controlleresti anche tutta la
posta ordinaria?
intendevo questo,mica gli attacchi denial ai server, quelli mica fanno del
male fisico ai cittadini,il server si ripristina,una gamba tranciata no.
E io intendevo proprio gli attacchi ai server, perciò scrivo
informatici, e non ci ho pensato minimamente agli attacchi terroristici
nella vita reale.

Sergiu
Sergiu
Felix
2010-02-06 22:15:55 UTC
Permalink
Post by Sergiu
E io intendevo proprio gli attacchi ai server
vai a gestire le tue reti, che ai server ci pensano persone
competenti... non servono leggi per questo.
--
Sicilia è nostra e non di Cosa Nostra!
Uguccione
2010-02-06 22:23:21 UTC
Permalink
Post by Felix
vai a gestire le tue reti
Ah si dice così adesso ?!? :-D
--
www.danilovigni.com
http://youtu.be/VpIYecmRh7I
Sergiu
2010-02-06 22:44:12 UTC
Permalink
Post by Felix
Post by Sergiu
E io intendevo proprio gli attacchi ai server
vai a gestire le tue reti, che ai server ci pensano persone
competenti... non servono leggi per questo.
ROTFL
Gestisco anche server con uptime di 1200 giorni imbecille. E qui
verramnete chiudo. Au 'voir
Felix
2010-02-06 22:58:51 UTC
Permalink
Post by Sergiu
Gestisco anche server con uptime di 1200 giorni imbecille.
wow! cheffigo che sei... mi sono bagnato tutto dall'eccitazione...
Post by Sergiu
E qui verramnete chiudo. Au 'voir
no, perchè? continua... lunedì faccio vedere ai colleghi quanto è figo
un amministratore che gestisce server con uptime di 1200 giorni...

Magari poi qualcuno ti fa fare qualche stage. Lasciami un recapito, ok?
--
Sicilia è nostra e non di Cosa Nostra!
Sergiu
2010-02-07 10:36:37 UTC
Permalink
Post by Felix
Post by Sergiu
Gestisco anche server con uptime di 1200 giorni imbecille.
wow! cheffigo che sei... mi sono bagnato tutto dall'eccitazione...
Post by Sergiu
E qui verramnete chiudo. Au 'voir
no, perchè? continua... lunedì faccio vedere ai colleghi quanto è figo
un amministratore che gestisce server con uptime di 1200 giorni...
Magari poi qualcuno ti fa fare qualche stage. Lasciami un recapito, ok?
Pagano bene?
Sergiu
2010-02-07 10:39:14 UTC
Permalink
Post by Felix
Magari poi qualcuno ti fa fare qualche stage. Lasciami un recapito, ok?
E che devo imparare dai veri professionisti che "configurano firewall".
Se pagano bene,....no anzi, vi pago io se mi insegnate a configurare un
firewall. Ma spero non sia l'unica cosa che potete fare :D
Sergiu
2010-02-07 10:45:44 UTC
Permalink
Post by Felix
Post by Sergiu
Gestisco anche server con uptime di 1200 giorni imbecille.
wow! cheffigo che sei... mi sono bagnato tutto dall'eccitazione...
Post by Sergiu
E qui verramnete chiudo. Au 'voir
no, perchè? continua... lunedì faccio vedere ai colleghi quanto è figo
un amministratore che gestisce server con uptime di 1200 giorni...
Magari poi qualcuno ti fa fare qualche stage. Lasciami un recapito, ok?
Senti, stavo facendo la valigia, ma mi è venuto un dubbio, come firewall
mica intendi quello di windows no? Anche se devo dire, un vero
professionista, come lo sei tu, sicuramente lo sa. Ma voi, esperti di
sicurezza informatica, dove tenete i corsi? :D
Felix
2010-02-07 11:15:42 UTC
Permalink
come firewall mica intendi quello di windows no?
buahahahahaha pure un fine cabarettista :)

E' sempre bello vedere gente vantarsi di essere chissà chi senza sapere
chi si ha davanti. Pussa via.
--
Sicilia è nostra e non di Cosa Nostra!
Sergiu
2010-02-07 12:00:19 UTC
Permalink
Post by Felix
E' sempre bello vedere gente vantarsi di essere chissà chi senza sapere
chi si ha davanti. Pussa via.
Ma guarda che lo so (e sono serio) chi ho d'avanti. Evito semplicemente
di dirtelo, altrimenti ti offendi e parti di nuovo con le stronzate che
hai sparato dall'inizio thread. Se tu capissi veramente qualcosa (almeno
qualcosina) di sicurezza it, sapresti benissimo che questa è la strada e
lo dicono tutti, mica solo la tua legge Pisanu che tiri in ballo.

Quando hai capito che stavi sparando stronzate e che io parlavo di
tutt'altra cosa rispetto alla legge pisanu, tu hai cominciato ad
insultare a destra e a sinistra (ma anzi lo hai fatto dall'inizio del
thread). Alla fine non hai dato una giustificazione alle tue
affermazioni. Hai semplicemente detto che "non sai chi hai d'avanti",
presuntuosamente facendo capire che sei l'esperto assoluto in sicurezza.
Mi chiedo come fa un professionista a non sapere che la rete WPA è
vulnerabile solo in certi casi(che poi tu comunque riesce a bucare, in
quanto hai detto?, 4 minuti?). Ma forse adesso lo sai perché l'hai letto
su wikipedia.
E by the way io almeno ho detto quali sono le mie competenze, tu nemmeno
quello hai detto, e vuoi far capire a tutti che sei l'esperto assoluto
in materia, con chi sa quali competenze e amici. Secondo me sei
superficiale come la maggior parte dei "professionisti" che ho
incontrato, sai 2 cose che ripeti ogni giorno, e più di quello il
cervello non te lo permette.
E adesso vai a giocare con i tuoi amichetti a super mario, sicuramente
quello ti riesce meglio.
DR
2010-02-06 12:42:34 UTC
Permalink
On 02/06/2010 12:51 PM, Sergiu wrote:
<...>
Post by Sergiu
E' bello ma non va bene.
Fosse anche vero il fatto e' che i provvedimenti del governo non servono
a un cazzo.

Ciao,
Davide.
Elmore
2010-02-06 13:11:42 UTC
Permalink
Che controllino pure tanto non serve ad un fico secco, chiudi una porta
e aprono portoni, chi immagina delle restrizioni è indietro anni, la
politica e le leggi sulla rete sono fatte da persone vecchie.....è come
arginare un fiume con una corda. E' una delle poche libertà che sono
rimaste alle nuove generazioni.
La rete va controllata, c'è poco
Post by Sergiu
da fare, deve essere così e sarà così. Anche a me piace quando vado a
casa praticamente n giro per la città sei coperto o da reti private
gratis o da reti wifi del comune, sempre gratis e potenti anche quelle.
E' bello ma non va bene.
Sergiu
Elmore
2010-02-06 13:13:55 UTC
Permalink
Post by Sergiu
e' bello ma non dovrebbe essere così. La rete va controllata, c'è poco
da fare, deve essere così e sarà così. Anche a me piace quando vado a
casa praticamente n giro per la città sei coperto o da reti private
gratis o da reti wifi del comune, sempre gratis e potenti anche quelle.
E' bello ma non va bene.
Sergiu
Che controllino pure tanto non serve ad un fico secco, chiudi una porta
e aprono portoni, chi immagina delle restrizioni è indietro anni, la
politica e le leggi sulla rete sono fatte da persone vecchie.....è come
arginare un fiume con una corda. E' una delle poche libertà che sono
rimaste alle nuove generazioni.
Stefano Amirante
2010-02-06 12:42:20 UTC
Permalink
Post by Stefano Amirante
guarda io a NY malgrado i racconti letti mille volte non ho trovato nessuna
connessione gratuita ovunque etc etc tantomeno in aereoporto (e questo vale
anche per londra e parigi, da ciò che ho visto)
in sud africa idem....e parlo degli ultimi posti visitati
solo in alcuni alberghi (di un certo livello però) c'è e solo nella hall (in
camera si paga sempre).
Quindi per la mia esperienza tutta sta connessione gratuita e libera non c'è
da nessuna parte.
Paradossalmente c'è in italia...almeno mi è capitata di trovarla...ma perchè
c'è gente che non configura la propria rete con una psw non certo per scelta
;-)
ciao !
Ste
allora i paesi dell'est sono più avanti da questo punto di vista: lì
il wi-fi lo trovi ovunque.

ciao!

o magari anche lì non mettono la psw come succede spesso in italia...chi lo
sa !

Ste
Sergiu
2010-02-06 12:50:05 UTC
Permalink
Post by FranZ
Post by Stefano Amirante
guarda io a NY malgrado i racconti letti mille volte non ho trovato nessuna
connessione gratuita ovunque etc etc tantomeno in aereoporto (e questo vale
anche per londra e parigi, da ciò che ho visto)
in sud africa idem....e parlo degli ultimi posti visitati
solo in alcuni alberghi (di un certo livello però) c'è e solo nella hall (in
camera si paga sempre).
Quindi per la mia esperienza tutta sta connessione gratuita e libera non c'è
da nessuna parte.
Paradossalmente c'è in italia...almeno mi è capitata di trovarla...ma perchè
c'è gente che non configura la propria rete con una psw non certo per scelta
;-)
ciao !
Ste
allora i paesi dell'est sono più avanti da questo punto di vista: lì
il wi-fi lo trovi ovunque.
ciao!
o magari anche lì non mettono la psw come succede spesso in italia...chi
lo sa !
Ste
No li è volontaria la cosa.

Sergiu
FranZ
2010-02-06 12:55:40 UTC
Permalink
Post by Stefano Amirante
guarda io a NY malgrado i racconti letti mille volte non ho trovato nessuna
connessione gratuita ovunque etc etc tantomeno in aereoporto (e questo vale
anche per londra e parigi, da ci che ho visto)
in sud africa idem....e parlo degli ultimi posti visitati
solo in alcuni alberghi (di un certo livello per ) c' e solo nella hall
(in
camera si paga sempre).
Quindi per la mia esperienza tutta sta connessione gratuita e libera non
c'
da nessuna parte.
Paradossalmente c' in italia...almeno mi capitata di trovarla...ma
perch
c' gente che non configura la propria rete con una psw non certo per
scelta
;-)
ciao !
Ste
allora i paesi dell'est sono pi avanti da questo punto di vista: l
il wi-fi lo trovi ovunque.
ciao!
o magari anche l non mettono la psw come succede spesso in italia...chi lo
sa !
Ste
no no, sono reti comunali libere aperte a tutti, oppure sono reti di
bar e alberghi ugualmente aperte a chiunque ne voglia usufruire. per
questo ormai il netbook lo porto in giro solo all'estero.
ciao
Sergiu
2010-02-06 12:58:14 UTC
Permalink
Post by FranZ
Post by Stefano Amirante
guarda io a NY malgrado i racconti letti mille volte non ho trovato nessuna
connessione gratuita ovunque etc etc tantomeno in aereoporto (e questo vale
anche per londra e parigi, da ci che ho visto)
in sud africa idem....e parlo degli ultimi posti visitati
solo in alcuni alberghi (di un certo livello per ) c' e solo nella hall
(in
camera si paga sempre).
Quindi per la mia esperienza tutta sta connessione gratuita e libera non
c'
da nessuna parte.
Paradossalmente c' in italia...almeno mi capitata di trovarla...ma
perch
c' gente che non configura la propria rete con una psw non certo per
scelta
;-)
ciao !
Ste
allora i paesi dell'est sono pi avanti da questo punto di vista: l
il wi-fi lo trovi ovunque.
ciao!
o magari anche l non mettono la psw come succede spesso in italia...chi lo
sa !
Ste
no no, sono reti comunali libere aperte a tutti, oppure sono reti di
bar e alberghi ugualmente aperte a chiunque ne voglia usufruire. per
questo ormai il netbook lo porto in giro solo all'estero.
ciao
Tirchione, comprati la chiavetta :D

Sergiu
FranZ
2010-02-06 13:05:01 UTC
Permalink
Post by Sergiu
Tirchione, comprati la chiavetta :D
Sergiu
ce l'ho ma non la uso, la vuoi? te la regalo... ;-)
Trex on Mac
2010-02-06 11:52:02 UTC
Permalink
Post by Stefano Amirante
guarda io a NY malgrado i racconti letti mille volte non ho trovato
nessuna connessione gratuita ovunque etc etc tantomeno in aereoporto (e
questo vale anche per londra e parigi, da ciò che ho visto)
in sud africa idem....e parlo degli ultimi posti visitati
solo in alcuni alberghi (di un certo livello però) c'è e solo nella hall
(in camera si paga sempre).
Mmm... non so a NY, ma sono stato in qualche albergo di Londra ed in
Scozia e vi ho sempre trovato la wi-fi gratuita. E non erano certo
alberghi di alto livello, ma robetta molto alla buona, ancorchè in zone
centralissime.
--
_______________________________________

http://www.sergiotressino.it
_______________________________________
Uguccione
2010-02-06 17:15:04 UTC
Permalink
sono stato in qualche albergo di Londra ed in Scozia e vi ho sempre
trovato la wi-fi gratuita.
In italia siamo indietrissimo, però ormai il wifi si trova quasi in ogni
albergo (parlo di centro e nord italia).
Purtroppo molti la mettono a pagamento facendo finta che sia un "lusso" e
non una necessità.
Io a scanso di equivoci premio gli alberghi che hanno internet gratis, è una
delle prime cose che chiedo,
se invece non riesco a fare altrimenti dopo cena prendo la macchina e giro
col portatile in ascolto :-)
--
www.danilovigni.com

Felix
2010-02-06 12:24:45 UTC
Permalink
Post by Stefano Amirante
solo in alcuni alberghi (di un certo livello però) c'è e solo nella hall (in
camera si paga sempre).
dubai: libera anche in camera, ho girato 2 hotel, uno di alto livello e
uno medio.

kiev: 2 appartamenti con rete libera.

Nell'ultimo mese.
--
Sicilia è nostra e non di Cosa Nostra!
Stefano Amirante
2010-02-06 12:45:01 UTC
Permalink
Post by Felix
Post by Stefano Amirante
solo in alcuni alberghi (di un certo livello però) c'è e solo nella hall
(in camera si paga sempre).
dubai: libera anche in camera, ho girato 2 hotel, uno di alto livello e
uno medio.
kiev: 2 appartamenti con rete libera.
Nell'ultimo mese.
guarda in sud africa l'avevo free solo nella hall. In aereoporto sia NY che
londra che parigi (che milano) nulla di nulla di gratuito. a NY per le mail
andavo...al negozio apple e mi collegavo da lì.

Sarò sfigato io...

Però in italia mi capita spesso di trovarne "libere"

Ste
Felix
2010-02-06 13:07:25 UTC
Permalink
In aereoporto sia NY che londra che parigi (che milano) nulla di nulla di
gratuito.
anche a zurigo era a pagamento. Dubai invece free. Non ho provato
all'aereoporto di Kiev.
--
Sicilia è nostra e non di Cosa Nostra!
FranZ
2010-02-06 13:12:54 UTC
Permalink
Post by Felix
In aereoporto sia NY che londra che parigi (che milano) nulla di nulla di
gratuito.
anche a zurigo era a pagamento. Dubai invece free. Non ho provato
all'aereoporto di Kiev.
al secondo aereoporto di bucarest (baneasa) free.
Felix
2010-02-06 13:31:43 UTC
Permalink
Post by FranZ
Post by Felix
In aereoporto sia NY che londra che parigi (che milano) nulla di nulla di
gratuito.
anche a zurigo era a pagamento. Dubai invece free. Non ho provato
all'aereoporto di Kiev.
al secondo aereoporto di bucarest (baneasa) free.
prossima volta, se ho tempo, controllo l'aereoporto di treviso. C'era
una locandina della vodafone che mi da qualche speranza :D
--
Sicilia è nostra e non di Cosa Nostra!
FranZ
2010-02-06 13:41:13 UTC
Permalink
Post by Felix
Post by FranZ
Post by Felix
In aereoporto sia NY che londra che parigi (che milano) nulla di nulla di
gratuito.
anche a zurigo era a pagamento. Dubai invece free. Non ho provato
all'aereoporto di Kiev.
al secondo aereoporto di bucarest (baneasa) free.
prossima volta, se ho tempo, controllo l'aereoporto di treviso. C'era
una locandina della vodafone che mi da qualche speranza :D
lascia ogni speranza: ho controllato io all'aereoporto di treviso,
devi essere non solo registrato ma anche abbonato... in italia
purtroppo le reti free sono vietate...
philosopher
2010-02-06 12:51:39 UTC
Permalink
Post by Stefano Amirante
Quindi per la mia esperienza tutta sta connessione gratuita e libera non
c'è da nessuna parte.
Germania (Almeno dalle parti di Dusseldorf) siamo nella stessa situazione,
wi-fi
gratuita solo nella hall.
A Budapest neanche quella, solo le postazioni dell'hotel.
D'altronde qualcuno alla fine deve pagarla quella connessione...

Ciao
poppi
2010-02-06 13:54:12 UTC
Permalink
Post by Stefano Amirante
guarda io a NY malgrado i racconti letti mille volte non ho trovato
nessuna connessione gratuita ovunque etc etc tantomeno in aereoporto (e
questo vale anche per londra e parigi, da ciò che ho visto)
Io a Londra, Madrid, Siviglia, Edimburgo (per citare i miei ultimi viaggi
nel 2009) ne ho sempre trovate tante in giro per la città, di solito
domestiche non chiuse e non hot spot gratuiti.
Però mi collegavo sempre sempre senza problemi.
Stefano Amirante
2010-02-06 16:56:48 UTC
Permalink
Post by poppi
Post by Stefano Amirante
guarda io a NY malgrado i racconti letti mille volte non ho trovato
nessuna connessione gratuita ovunque etc etc tantomeno in aereoporto (e
questo vale anche per londra e parigi, da ciò che ho visto)
Io a Londra, Madrid, Siviglia, Edimburgo (per citare i miei ultimi viaggi
nel 2009) ne ho sempre trovate tante in giro per la città, di solito
domestiche non chiuse e non hot spot gratuiti.
Però mi collegavo sempre sempre senza problemi.
domestiche non chiuse può capitare...ma anche da noi. Libere nel senso
cospaevole e pieno del termine a me mancano proprio ovunque decreto mille
proporghe o meno...ma ad esempio in romania non son mai stato

ciao !

Ste
Felix
2010-02-06 17:07:02 UTC
Permalink
Post by Stefano Amirante
domestiche non chiuse può capitare...ma anche da noi. Libere nel senso
cospaevole e pieno del termine a me mancano proprio ovunque decreto mille
proporghe o meno...ma ad esempio in romania non son mai stato
ovunque no, ma prova per esempio a pensare alla rete dei foneros. In
Italia, per l'antiterrorismo (perchè quello che dice agli altri che non
capiscono un cazzo non ha capito che è fatta per quello e parla di
"attacchi" senza manco dire di che natura) è illegale.
--
Sicilia è nostra e non di Cosa Nostra!
FranZ
2010-02-06 17:16:34 UTC
Permalink
Post by Stefano Amirante
Libere nel senso
cospaevole e pieno del termine a me mancano proprio ovunque decreto mille
proporghe o meno...ma ad esempio in romania non son mai stato
io in romania ci vado spesso e credimi, sono una cosa comodissima!
Uguccione
2010-02-06 17:18:52 UTC
Permalink
Post by FranZ
io in romania ci vado spesso
E portami con te qualche volta :-)
--
www.danilovigni.com
http://youtu.be/VpIYecmRh7I
FranZ
2010-02-06 17:33:40 UTC
Permalink
Post by Uguccione
Post by FranZ
io in romania ci vado spesso
E portami con te qualche volta :-)
ma come no! :D
Uguccione
2010-02-06 17:23:46 UTC
Permalink
E mentre una parte dei nostri vergognosi politici chiude a riccio verso le
nuove tecnologie (quelle che potrebbero scalzarli dalla loro poltroncina)
in altre parti del globo internet viene diffuso più di quanto si creda:
http://www.casalecchiowifi.net
Eheheehe :-D
Io ho fastweb in fibra e mi va bene così però se abitassi in una di queste
zone spenderei zero lire invece di 500 euro/anno.
--
www.danilovigni.com
http://youtu.be/VpIYecmRh7I
felix
2010-02-07 18:46:41 UTC
Permalink
Post by Uguccione
Io ho fastweb in fibra e mi va bene così però se abitassi in una di queste
zone spenderei zero lire invece di 500 euro/anno.
È ormai 10 anni che spendi zero lire! :-)

felix

Continua a leggere su narkive:
Loading...