Discussione:
backup fotografie
(troppo vecchio per rispondere)
oibò
2020-01-28 21:44:53 UTC
Permalink
ciao a tutti,
oltre alle foto in locale, un backuup in cloud e un backup su sdd vorrei
tenere una copia di estrema emergenza da tenere su supporto economico e
durevole in mezzo agli album cartacei.

Ad sempio ho stampato degli album con le foto di famiglia dal 2009 al
2019 ed ho qualche GB di foto non stampate da metterci insieme. Quindi
salvo i file, metto con gli album e dimentico...

volevo usare i dvd ma me ne servono diversi... le schede sd secondo voi
durano uguale? avete altri consigli?

grazie
Claude
2020-01-29 08:55:19 UTC
Permalink
Post by oibò
ciao a tutti,
oltre alle foto in locale, un backuup in cloud e un backup su sdd vorrei
tenere una copia di estrema emergenza da tenere su supporto economico e
durevole in mezzo agli album cartacei.
Ad sempio ho stampato degli album con le foto di famiglia dal 2009 al
2019 ed ho qualche GB di foto non stampate da metterci insieme. Quindi
salvo i file, metto con gli album e dimentico...
volevo usare i dvd ma me ne servono diversi... le schede sd secondo voi
durano uguale? avete altri consigli?
grazie
Un ssd da 1tb economico oggi costa 80 euro.

Troppo?
--
Sent from Win10
oibò
2020-01-29 20:58:53 UTC
Permalink
Post by Claude
Post by oibò
ciao a tutti,
oltre alle foto in locale, un backuup in cloud e un backup su sdd
vorrei tenere una copia di estrema emergenza da tenere su supporto
economico e durevole in mezzo agli album cartacei.
Ad sempio ho stampato degli album con le foto di famiglia dal 2009 al
2019 ed ho qualche GB di foto non stampate da metterci insieme. Quindi
salvo i file, metto con gli album e dimentico...
volevo usare i dvd ma me ne servono diversi... le schede sd secondo
voi durano uguale? avete altri consigli?
grazie
Un ssd da 1tb economico oggi costa 80 euro.
Troppo?
ce l'ho già... ma mi servirebbe una copia da abbandonare ai posteri che
dovessero per caso voler recuperare gli originali delle foto stampate.
Drizzt do'Urden
2020-01-29 21:08:08 UTC
Permalink
Post by oibò
ce l'ho già... ma mi servirebbe una copia da abbandonare ai posteri che
dovessero per caso voler recuperare gli originali delle foto stampate.
L'SSD non è da abbandonare ai posteri, andrebbe acceso ogni tot mesi per
farlo rinvigorire, rimango dell'idea che i classici HD meccanici siano i
migliori, se trattati bene, non sbalottati, in un box buono (no cinesata
da 4 soldi) e del tipo a bassa velocità tipo i WD Blue, durano una vita,
naturalmente visto che se la fortuna è cieca invece la sfiga ci vede
benissimo, meglio averne un paio, non si sa mai :-)
IMHO naturalmente :-)
--
Saluti da Drizzt.


www.agidone.altervista.org
http://agidone.altervista.org/recensione-opel-corsa-e-gpl-cosmo-2016/
MAI PIU' UN CESSO DI OPEL IN VITA MIA!!!!
http://www.tappezzeriagraziella.com/
Ammammata
2020-01-30 08:02:07 UTC
Permalink
Il giorno Wed 29 Jan 2020 10:08:08p, *Drizzt do'Urden* ha inviato su
Post by Drizzt do'Urden
invece la sfiga ci vede
benissimo, meglio averne un paio, non si sa mai :-)
bah... dice di averne già tre copie su supporti diversi, questa sarebbe la
quarta

se ha l'accortezza di conservarle "altrove" direi che sia già a buon punto
--
/-\ /\/\ /\/\ /-\ /\/\ /\/\ /-\ T /-\
-=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- - -=-
........... [ al lavoro ] ...........
Clipper
2020-01-29 10:10:30 UTC
Permalink
Post by oibò
ciao a tutti,
oltre alle foto in locale, un backuup in cloud e un backup su sdd vorrei
tenere una copia di estrema emergenza da tenere su supporto economico e
durevole in mezzo agli album cartacei.
Il problema è il "durevole"; che io sappia tutti i supporti possono dare
problemi; forse, ma ripeto forse, i più affidabili sono quei dvd
certificati per 100 anni.
IMHO
maurino
2020-01-29 16:50:35 UTC
Permalink
Post by Clipper
Post by oibò
ciao a tutti,
oltre alle foto in locale, un backuup in cloud e un backup su sdd
vorrei tenere una copia di estrema emergenza da tenere su supporto
economico e durevole in mezzo agli album cartacei.
Il problema è il "durevole"; che io sappia tutti i supporti possono dare
problemi; forse, ma ripeto forse, i più affidabili sono quei dvd
certificati per 100 anni.
IMHO
certo, ma fra cent'anni, avrai l'hardware per leggerli? meglio investire
in un hd economico da sostituire ogni x anni, 7-8 ad esempio, così si ha
la sicurezza che l'hardwareè aggiornato. Ho harddisk di 15 anni fa che
vanno tranquillamente e che uso ogni tanto, non posso dire la stessa
cosa per i (pochi) dvd di foto che ho masterizzato sempre 15 anni fa.
Fra qualche anno anche i lettori saranno roba rara...

mauro
don camillo
2020-01-29 17:27:40 UTC
Permalink
Post by maurino
certo, ma fra cent'anni, avrai l'hardware per leggerli? meglio investire
in un hd economico da sostituire ogni x anni, 7-8 ad esempio, così si ha
la sicurezza che l'hardwareè aggiornato. Ho harddisk di 15 anni fa che
vanno tranquillamente e che uso ogni tanto, non posso dire la stessa
cosa per i (pochi) dvd di foto che ho masterizzato sempre 15 anni fa.
Fra qualche anno anche i lettori saranno roba rara...
Quoto: a parte tre recenti WD ho altri tre Lacie dal 2005 e solo uno
(nel 2018) è andato a culo, ma fortunatamente il mio tecnico è riuscito
a recuperare tutto il contenuto senza bisogno di camere bianche, nere,
gialle, rosse... :-)

Ciao ciao.
--
#boicottiamoaioe #nonusiamoaioe #cisonoaltriottimiservernews
news.eternal-september.org | news.alphanet.ch | news.fcku.it
news.solani.org | www.mynewsgate.net | news.usenetserver.com
news.astraweb.com | freenews.netfront.net | news.neodome.net
news.forteinc.com | news.individual.net | news.albasani.net
Ammammata
2020-01-30 08:00:00 UTC
Permalink
Il giorno Tue 28 Jan 2020 10:44:53p, *=?UTF-8?B?b2liw7I=?=* ha inviato su
Post by oibò
avete altri consigli?
https://www.extremetech.com/computing/92286-m-disc-is-a-dvd-made-out-of-
stone-that-lasts-1000-years

https://www.extremetech.com/?p=92286
--
/-\ /\/\ /\/\ /-\ /\/\ /\/\ /-\ T /-\
-=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- - -=-
........... [ al lavoro ] ...........
Jack
2020-01-30 13:54:01 UTC
Permalink
Post by oibò
ciao a tutti,
oltre alle foto in locale, un backuup in cloud e un backup su sdd vorrei
tenere una copia di estrema emergenza da tenere su supporto economico e
durevole in mezzo agli album cartacei.
Ad sempio ho stampato degli album con le foto di famiglia dal 2009 al
2019 ed ho qualche GB di foto non stampate da metterci insieme. Quindi
salvo i file, metto con gli album e dimentico...
volevo usare i dvd ma me ne servono diversi... le schede sd secondo voi
durano uguale? avete altri consigli?
grazie
blueray : con 25GB puoi metterci tutte le foto che vuoi.

Ciao Jack
maurino
2020-01-30 15:12:33 UTC
Permalink
Post by Jack
Post by oibò
ciao a tutti,
oltre alle foto in locale, un backuup in cloud e un backup su sdd vorrei
tenere una copia di estrema emergenza da tenere su supporto economico e
durevole in mezzo agli album cartacei.
Ad sempio ho stampato degli album con le foto di famiglia dal 2009 al
2019 ed ho qualche GB di foto non stampate da metterci insieme. Quindi
salvo i file, metto con gli album e dimentico...
volevo usare i dvd ma me ne servono diversi... le schede sd secondo voi
durano uguale? avete altri consigli?
grazie
blueray : con 25GB puoi metterci tutte le foto che vuoi.
Ciao Jack
alzi la mano chi ha un lettore bluray a portata di mano.

Anche ammesso che un disco ottico (CD DVD o BRay) possa durare n lustri,
dubito fortemente che un dispositivo che li legga sia ugualmente
efficiente fra n lustri. E che soprattutto qualcuno lo possegga, visto
il mercato in caduta libera...

mauro
don camillo
2020-01-30 19:26:34 UTC
Permalink
Post by maurino
alzi la mano chi ha un lettore bluray a portata di mano.
Mai avuto: ho sempre pensato che fosse una... "cagata pazzesca" :-)

Ciao ciao.

p.s.: scusate l'OT: maurino te l'ho già chiesto tempo fa, ma mica mi
ricordo cosa mi hai risposto :-) Cioè, che fine ha fatto l'amico comune?
Non solo più visto, ma nemmeno più letto. E quella seconda birra? :-)
--
#boicottiamoaioe #nonusiamoaioe #cisonoaltriottimiservernews
news.eternal-september.org | news.alphanet.ch | news.fcku.it
news.solani.org | www.mynewsgate.net | news.usenetserver.com
news.astraweb.com | freenews.netfront.net | news.neodome.net
news.forteinc.com | news.individual.net | news.albasani.net
maurino
2020-02-06 08:28:40 UTC
Permalink
Post by don camillo
p.s.: scusate l'OT: maurino te l'ho già chiesto tempo fa, ma mica mi
ricordo cosa mi hai risposto :-) Cioè, che fine ha fatto l'amico comune?
Non solo più visto, ma nemmeno più letto. E quella seconda birra? :-)
in effetti lo sento raramente anch'io, appena lo sento gliela propongo

mauro
Jack
2020-02-13 05:56:47 UTC
Permalink
Post by maurino
alzi la mano chi ha un lettore bluray a portata di mano.
io ad esempio :)
Post by maurino
Anche ammesso che un disco ottico (CD DVD o BRay) possa durare n lustri,
dubito fortemente che un dispositivo che li legga sia ugualmente
efficiente fra n lustri. E che soprattutto qualcuno lo possegga, visto
il mercato in caduta libera...
si beh, tra n lustri il tuo bel HD esterno non lo potrai collegare (e
leggere) da nessun PC, sempre che non si sia rotto prima.

Ciao Jack
--
Yoda of Borg am I! Assimilated shall you be! Futile resistance is, hmm?
Enzo Lombardo
2020-02-13 12:39:56 UTC
Permalink
Post by Jack
Post by maurino
Anche ammesso che un disco ottico (CD DVD o BRay) possa durare n lustri,
dubito fortemente che un dispositivo che li legga sia ugualmente
efficiente fra n lustri. E che soprattutto qualcuno lo possegga, visto
il mercato in caduta libera...
si beh, tra n lustri il tuo bel HD esterno non lo potrai collegare (e
leggere) da nessun PC, sempre che non si sia rotto prima.
E' più mportante il contenuto molto meno il contenitore.

Quando un dispositivo/supporto comincia a essere in odore di
obsolescenza i flle vengono migrati sui nuovi dispositivi/supporti.

Così come si è fatto per i DVD e CD, prima ancora floppy disc, ecc.,ecc.
--
Enzo Lombardo
~~~~~~~~~~~~ wind ...
~~~~~~~~~~~~~~~~~ wave ...
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~ fun ...
Ammammata
2020-02-13 16:01:57 UTC
Permalink
Il giorno Thu 13 Feb 2020 01:39:56p, *Enzo Lombardo* ha inviato su
Post by Enzo Lombardo
Quando un dispositivo/supporto comincia a essere in odore di
obsolescenza i flle vengono migrati sui nuovi dispositivi/supporti.
cosa se ne faranno i vari google, amazon, microsoft, etc delle migliaia di
migliaia di dischi che sostituiscono (immagino periodicamente, senza
aspettare il crash) nei loro datacenter? li piallano e li rimettono sul
mercato come prodotti rigenerati? o li buttano semplicemente?
--
/-\ /\/\ /\/\ /-\ /\/\ /\/\ /-\ T /-\
-=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- - -=-
........... [ al lavoro ] ...........
Marco Ricci
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
https://images.app.goo.gl/VFJ9FZW6hdCNdHHJ7
--
----Android NewsGroup Reader----
https://piaohong.s3-us-west-2.amazonaws.com/usenet/index.html
Enzo Lombardo
2020-02-13 19:27:57 UTC
Permalink
Post by Ammammata
Il giorno Thu 13 Feb 2020 01:39:56p, *Enzo Lombardo* ha inviato su
Post by Enzo Lombardo
Quando un dispositivo/supporto comincia a essere in odore di
obsolescenza i flle vengono migrati sui nuovi dispositivi/supporti.
cosa se ne faranno i vari google, amazon, microsoft, etc delle migliaia di
migliaia di dischi che sostituiscono (immagino periodicamente, senza
aspettare il crash) nei loro datacenter? li piallano e li rimettono sul
mercato come prodotti rigenerati? o li buttano semplicemente?
nei datacenter sono in raid, ridondati, quando si rompe un disco, lo
si sostituisce a caldo mentre il server lavora.
--
Enzo Lombardo
~~~~~~~~~~~~ wind ...
~~~~~~~~~~~~~~~~~ wave ...
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~ fun ...
Archaeopteryx
2020-01-30 15:14:16 UTC
Permalink
Post by oibò
volevo usare i dvd ma me ne servono diversi... le
schede sd secondo voi durano uguale? avete altri
consigli?
Intanto consiglio generale che forse torna utile ad altri.
C'è un programma DiskFresh, che come dice il nome prende
un settore, e lo riscrive completamente, così la
magnetizzazione non rischia di perdersi. Diciamo che con
un buon HD lo si può far girare una volta l'anno, anche
perché ci mette giorni. Incautamente ho preso la licenza a
pagamento ma è lenta come quella free, quindi gli
interessati lo sappiano.

Detto questo, giammai: le schede sono infinitamente meno
durevoli e "solide" degli HD, ho letto numeri dell'ordine
di qualche mese non alimentate per avere già rischio di
perdita dati. Di fatto invece dell'informazione in piccole
calamite ce l'hai in qualcosa di simile a condensatori che
difatti si "scaricano".

Mi associo all'idea di un HD o meglio più di uno.
Personalmente ho tre backup in posti diversi ma dato che
li avevo ho fatto anche un'altra cosa, ovvero un ulteriore
HD in cui le foto sono in un archivio RAR, che è replicato
per tutto il disco, ovvero una dozzina di copie dello
stesso file. Nella malaugurata ipotesi che qualche settore
si danneggi nel tempo, le testine potranno prendere il
file in un'altra zona. So bene che è pressoché superfluo
nel senso che meglio un supporto senza ridondanza ma in un
luogo diverso. Ma dato che tutto questo ce l'ho già, e
anche triplicato, in posti distanti parecchi km, e fare
quest'altra cosa non mi è costato niente, perché no?
--
- Dimmi giovane Arnold... Perché alla domanda
"quanto fa 10+10" hai risposto 40 kg?
- Perché il bilanciere ne pesa 20!
Clipper
2020-01-30 19:35:37 UTC
Permalink
Post by oibò
volevo usare i dvd ma me ne servono diversi... le
schede sd secondo voi durano uguale? avete altri
consigli?
Intanto consiglio generale che forse torna utile ad altri. C'è un
programma DiskFresh, che come dice il nome prende un settore, e lo
riscrive completamente, così la magnetizzazione non rischia di perdersi.
Diciamo che con un buon HD lo si può far girare una volta l'anno, anche
perché ci mette giorni. Incautamente ho preso la licenza a pagamento ma
è lenta come quella free, quindi gli interessati lo sappiano.
Detto questo, giammai: le schede sono infinitamente meno durevoli e
"solide" degli HD, ho letto numeri dell'ordine di qualche mese non
alimentate per avere già rischio di perdita dati. Di fatto invece
dell'informazione in piccole calamite ce l'hai in qualcosa di simile a
condensatori che difatti si "scaricano".
Mi associo all'idea di un HD o meglio più di uno.
Personalmente ho tre backup in posti diversi ma dato che
li avevo ho fatto anche un'altra cosa, ovvero un ulteriore
HD in cui le foto sono in un archivio RAR, che è replicato
per tutto il disco, ovvero una dozzina di copie dello stesso file. Nella
malaugurata ipotesi che qualche settore si danneggi nel tempo, le
testine potranno prendere il file in un'altra zona. So bene che è
pressoché superfluo nel senso che meglio un supporto senza ridondanza ma
in un luogo diverso. Ma dato che tutto questo ce l'ho già, e anche
triplicato, in posti distanti parecchi km, e fare quest'altra cosa non
mi è costato niente, perché no?
Wow, uno più paranoico di me :-)
anch'io ce l'ho triplicato, ma due stanno nello stesso posto, solo uno è
distante.
Archaeopteryx
2020-01-30 19:55:24 UTC
Permalink
Wow, uno pi� paranoico di me :-) anch'io ce l'ho
triplicato, ma due stanno nello stesso posto, solo uno
� distante.
Io ho: 30 km tra A e B, 150 tra A e C :D
--
- Dimmi giovane Arnold... Perché alla domanda
"quanto fa 10+10" hai risposto 40 kg?
- Perché il bilanciere ne pesa 20!
Clipper
2020-01-30 23:08:47 UTC
Permalink
Post by Archaeopteryx
Wow, uno pi� paranoico di me :-) anch'io ce l'ho
triplicato, ma due stanno nello stesso posto, solo uno
� distante.
Io ho: 30 km tra A e B, 150 tra A e C :D
No, io ho 50 cm fra A e B, 3 metri fra A e C1 e 60 km tra A e C2 (C1 e
C2 li alterno fra di loro) :-(
Ammammata
2020-01-31 07:25:06 UTC
Permalink
Il giorno Thu 30 Jan 2020 04:14:16p, *Archaeopteryx* ha inviato su
Post by Archaeopteryx
un ulteriore
HD in cui le foto sono in un archivio RAR, che è replicato
per tutto il disco, ovvero una dozzina di copie dello
stesso file.
ma il RAR non ha mica la possibilità di creare i volumi di ripristino?
a che pro replicarlo?

https://it.wikipedia.org/wiki/Rev_(formato_di_file)
--
/-\ /\/\ /\/\ /-\ /\/\ /\/\ /-\ T /-\
-=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- - -=-
........... [ al lavoro ] ...........
Archaeopteryx
2020-01-31 08:14:40 UTC
Permalink
Post by Ammammata
https://it.wikipedia.org/wiki/Rev_(formato_di_file)
Fighissimo, non sapevo... Mi studio 'sta cosa e vedo come
integrarla nella mia attività informatica :)
--
- Dimmi giovane Arnold... Perché alla domanda
"quanto fa 10+10" hai risposto 40 kg?
- Perché il bilanciere ne pesa 20!
Ammammata
2020-02-10 14:31:46 UTC
Permalink
Il giorno Fri 31 Jan 2020 09:14:40a, *Archaeopteryx* ha inviato su
Post by Archaeopteryx
Post by Ammammata
https://it.wikipedia.org/wiki/Rev_(formato_di_file)
Fighissimo, non sapevo... Mi studio 'sta cosa e vedo come
integrarla nella mia attività informatica :)
ricordati che il RAR si paga, non è "a gratis"
--
/-\ /\/\ /\/\ /-\ /\/\ /\/\ /-\ T /-\
-=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- - -=-
........... [ al lavoro ] ...........
Ask Aholik
2020-02-10 22:27:43 UTC
Permalink
Post by oibò
volevo usare i dvd ma me ne servono diversi... le schede sd secondo voi
durano uguale? avete altri consigli?
secondo me, quella dei DVD-R e' la scelta migliore, affiancato ad un hard-disk esterno. Mi sa che e' quello che userò io per farmi un backup serio dei dati che ho sparsi sui vari HD e vari cloud services.

I pro sono tanti: i DVD-R sulla carta hanno una durata di un secolo abbondante (per i DVD-WR la durata e' molto minore), costano relativamente poco (ne farei due copie identiche, da conservare in posti separati), ed il formato e' durabile nel tempo. E' vero che di lettori DVD se ne vedono sempre di meno, e magari un giorno scompariranno del tutto, io pero' ne ho 3 di lettori portatili USB, negli anni, almeno 1 dei 3 lettori confido si salvi ;-) La cosa buona e' che se si rompe un DVD perdi quei pochi Gb di dati, e hai comunque un DVD di riserva. Se rompi un HD perdi TB di dati, l'entità del danno e' diverso. Ad esempio, tempo fa m'e' caduto un HD a terra di piatto, ho perso tutto, avevo ovviamente tutto backuppato, ma mi c'e' voluto molto tempo per riprendere i dati dai vari backup distribuiti.
Metterei comunque tutti i dati anche su un HD portatile, da accedervi per aggiungere costantemente i backup nuovi, ad ogni cartella nell'HD corrisponde il nome del DVD corrispondente.

L'alternativa sarebbe il backup su nastro, molto più affidabile, ma per me decisamente fuori budget (sull'ordine dei 2000 euro tra device e nastri).

Gli HD paradossalmente mi risultano più difficili da usare negli anni. Vuoi per le varie partizioni, vuoi per i vari filesystems, vuoi per i vari cavi (WD ne fa sempre di nuovi), vuoi perche' alcuni non funzionano più. Ho una pila di HD vecchi da spulciare, e sono chiusi in un cassetto perche' ci devo perdere dei giorni per analizzare se il contenuto di ognuno e' ancora integro. Un DVD ha i files salvati in Universal Disk Format, direi che e' quello che si prospetta più longevo.
Enzo Lombardo
2020-02-11 14:17:05 UTC
Permalink
Post by Ask Aholik
secondo me, quella dei DVD-R e' la scelta migliore, affiancato ad un
hard-disk esterno. Mi sa che e' quello che userò io per farmi un backup
serio dei dati che ho sparsi sui vari HD e vari cloud services.
I pro sono tanti: i DVD-R sulla carta hanno una durata di un secolo
abbondante (per i DVD-WR la durata e' molto minore),
io ho DVD di film acquistati in tempi remoti , quindi registrati con
processo industriale di stampa , e li leggo ancora.

Ma dei DVD creati da me con masterizzatore, quindi bruciati dal laser,
ne ho alcuni che non si leggono più.

E per questo non li uso più e ho portato tutto su HD.
--
Enzo Lombardo
~~~~~~~~~~~~ wind ...
~~~~~~~~~~~~~~~~~ wave ...
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~ fun ...
Ask Aholik
2020-02-11 16:55:43 UTC
Permalink
Post by Enzo Lombardo
Ma dei DVD creati da me con masterizzatore, quindi bruciati dal laser,
ne ho alcuni che non si leggono piů.
Si anche io, pero' i DVD+R scritti da me in tempi lontani (~1994) sono ancora leggibili, mentre i DVD+RW sono completamente andati.
Post by Enzo Lombardo
E per questo non li uso piů e ho portato tutto su HD.
Anche io, ma credo che per me sia giunto il tempo di fare una reindicizzazione di tutte le foto, ero indeciso tra nastro o meno, ma mi sto convincendo d'avere un disco fisso portatile di backup, e per ogni cartella del disco fisso portatile 2 copie DVD+R di buona qualità da tenere in due album separati, in due posti separati.

Facendo una piccola digressione, mi sembra ridicolo restaurare su foto del 1800 che si sono preservate discretamente, e nel 2020 usare dispositivi di memorizzazione che dopo pochi anni non servono più :-/
Clipper
2020-02-11 19:55:51 UTC
Permalink
Post by Ask Aholik
Post by Enzo Lombardo
Ma dei DVD creati da me con masterizzatore, quindi bruciati dal laser,
ne ho alcuni che non si leggono piů.
Si anche io, pero' i DVD+R scritti da me in tempi lontani (~1994) sono ancora leggibili, mentre i DVD+RW sono completamente andati.
Post by Enzo Lombardo
E per questo non li uso piů e ho portato tutto su HD.
Anche io, ma credo che per me sia giunto il tempo di fare una reindicizzazione di tutte le foto, ero indeciso tra nastro o meno, ma mi sto convincendo d'avere un disco fisso portatile di backup, e per ogni cartella del disco fisso portatile 2 copie DVD+R di buona qualità da tenere in due album separati, in due posti separati.
Facendo una piccola digressione, mi sembra ridicolo restaurare su foto del 1800 che si sono preservate discretamente, e nel 2020 usare dispositivi di memorizzazione che dopo pochi anni non servono più :-/
A me sembra invece ridicolo che un ponte stradale del 1800 (o forse
prima) quando è arrivata la piena ha resistito tranquillamente mentre,
invece, il ponte ferroviario di fianco, degli anni '70 ha mezzo ceduto.
:-(
E' tutto relativo; l'appartamento sopra quello di mia madre ha avuto una
rottura di un tubo dell'acqua mentre a casa non c'era nessuno; l'acqua
ha invaso il mobile dove mia madre teneva le fotografie, risultato: più
di metà distrutte :-(
Anch'io, come altri, tenevo i backup su dvd-r ma, a distanza di anni, ho
scoperto che qualcuno era diventato illeggibile (fortunatamente avevo
anche un backup su hd esterno). Da allora non faccio più backup su dvd,
solo su vari hd esterni; quando sarà il momento di cambiare formato e
hardware, penserò a fare i trasferimenti.
Ask Aholik
2020-02-12 14:04:16 UTC
Permalink
Post by Clipper
A me sembra invece ridicolo che un ponte stradale del 1800 (o forse
prima) quando è arrivata la piena ha resistito tranquillamente mentre,
invece, il ponte ferroviario di fianco, degli anni '70 ha mezzo ceduto.
:-(
Mi piace pensare che sia una questione statistica, nel 1800 avranno fatto ponti scarsi e ponti eccellenti, quelli scarsi saran crollati gia' nel 1800 e quelli ottimi resistenti sino ad oggi. Il fatto e' che negli anni 70, ci sia stato un aumento indiscriminato di oggetti/costruzioni di bassa qualità. Basta vedere le fotocamere degli anni 70, tutte in plastica scadente, niente a che vedere con quelle gli anni precedenti. Sto sistemando un paio di Zeiss Ikon a soffietto che fanno concorrenza a quelle attuali. Per testare tempo di fuoco, diaframma, luminosità, etc, ho smontato la lente ed adattata ad una sony NEX-5, sono uno spettacolo ;-) Questo fine settimana rimontero' la lente sulla Ikon e la userò di routine, vediamo :-)
Post by Clipper
E' tutto relativo; l'appartamento sopra quello di mia madre ha avuto una
rottura di un tubo dell'acqua mentre a casa non c'era nessuno; l'acqua
ha invaso il mobile dove mia madre teneva le fotografie, risultato: più
di metà distrutte :-(
azzzzz, brutta botta!
Post by Clipper
Anch'io, come altri, tenevo i backup su dvd-r ma, a distanza di anni, ho
scoperto che qualcuno era diventato illeggibile (fortunatamente avevo
anche un backup su hd esterno). Da allora non faccio più backup su dvd,
solo su vari hd esterni; quando sarà il momento di cambiare formato e
hardware, penserò a fare i trasferimenti.
dovro' andare a ripescare i miei vecchi DVD e vedere quali marche hanno resistito.
Enzo Lombardo
2020-02-11 20:58:38 UTC
Permalink
Post by Ask Aholik
Post by Enzo Lombardo
Ma dei DVD creati da me con masterizzatore, quindi bruciati dal laser,
ne ho alcuni che non si leggono pi?.
Si anche io, pero' i DVD+R scritti da me in tempi lontani (~1994) sono
ancora leggibili, mentre i DVD+RW sono completamente andati.
Post by Enzo Lombardo
E per questo non li uso pi? e ho portato tutto su HD.
Facendo una piccola digressione, mi sembra ridicolo restaurare su foto del
1800 che si sono preservate discretamente, e nel 2020 usare dispositivi di
memorizzazione che dopo pochi anni non servono più :-/
tempo addietro era stata pubblicata una statistica sul recupero di
vecchie foto.
Gran parte ottenuta da stampe, non da negativi.
I negativi in genere vengono persi o rovinati come ha scritto qualcuno.
--
Enzo Lombardo
~~~~~~~~~~~~ wind ...
~~~~~~~~~~~~~~~~~ wave ...
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~ fun ...
Ask Aholik
2020-02-12 14:16:29 UTC
Permalink
Post by Enzo Lombardo
tempo addietro era stata pubblicata una statistica sul recupero di
vecchie foto.
Gran parte ottenuta da stampe, non da negativi.
I negativi in genere vengono persi o rovinati come ha scritto qualcuno.
non fatico a crederci, il valore artistico/affettivo delle foto viene riconosciuto da più o meno tutti. Quello dei negativi, solo dagli esperti o quasi. Di conseguenza le foto vengono ben custodite, e di tanto in tanto rispolverate per essere guardate o mostrate. I negativi vengono di solito messi in una scatola e dimenticati li' al loro destino, e mantenuti solo per far felice il familiare che ci tiene, ma niente di più'. Quando viene a mancare il familiare che ci tiene, nella migliore (delle migliori) ipotesi i negativi vengono sbattuti a marcire in qualche cantina.
Jack
2020-02-13 05:56:46 UTC
Permalink
Post by Ask Aholik
Post by oibò
volevo usare i dvd ma me ne servono diversi... le schede sd secondo voi
durano uguale? avete altri consigli?
secondo me, quella dei DVD-R e' la scelta migliore, affiancato ad un
hard-disk esterno. Mi sa che e' quello che userò io per farmi un backup
serio dei dati che ho sparsi sui vari HD e vari cloud services.
I dvd masterizzati sono una schifezza in quanto durata perche' usano un
substrato organico.
I blueray d'altra parte usano un substrato inorganico e quindi durano
molto piu' a lungo.

Ciao Jack
--
Yoda of Borg am I! Assimilated shall you be! Futile resistance is, hmm?
don camillo
2020-02-13 09:06:46 UTC
Permalink
Post by Jack
I dvd masterizzati sono una schifezza in quanto durata perche' usano un
substrato organico.
Una premessa: sono da sempre d'accordo su questa cosa e infatti le foto
e i video cui tengo non li archivio certamente su dvd.

Una constatazione: dieci-quindici anni fa ho masterizzato dei dvd (oltre
a cd) che oggi, se voglio, posso tranquillamente utilizzare per
visualizzzarne il contenuto: interi film, musica, video, foto, ecc ecc.

Una domanda: oggettivamente (ripeto: oggettivamente, non secondo le
convinzioni teoriche di ciascuno di noi) questo come si spiega?

Ciao ciao.
--
#boicottiamoaioe #nonusiamoaioe #cisonoaltriottimiservernews
news.eternal-september.org | news.alphanet.ch | news.fcku.it
news.solani.org | www.mynewsgate.net | news.usenetserver.com
news.astraweb.com | freenews.netfront.net | news.neodome.net
news.forteinc.com | news.individual.net | news.albasani.net
don camillo
2020-02-13 19:26:10 UTC
Permalink
Post by don camillo
Una domanda: oggettivamente (ripeto: oggettivamente, non secondo le
convinzioni teoriche di ciascuno di noi) questo come si spiega?
Uhm... devo aver fatto una domanda particolarmente difficile.
--
#boicottiamoaioe #nonusiamoaioe #cisonoaltriottimiservernews
news.eternal-september.org | news.alphanet.ch | news.fcku.it
news.solani.org | www.mynewsgate.net | news.usenetserver.com
news.astraweb.com | freenews.netfront.net | news.neodome.net
news.forteinc.com | news.individual.net | news.albasani.net
lorenzo_detto_enzo
2020-02-14 09:42:08 UTC
Permalink
Post by don camillo
Post by don camillo
Una domanda: oggettivamente (ripeto: oggettivamente, non secondo le
convinzioni teoriche di ciascuno di noi) questo come si spiega?
Uhm... devo aver fatto una domanda particolarmente difficile.
Più che difficile, comprende la possibilità di molte risposte.
Come già detto da altri e come sicuramente saprai, i supporti
scrivibili da masterizzatore funzionano (esclusi quelli super con
lamina dorata ecc da 25€ cad qualche anno fa) sull'alterazione
"rapida" (bruciatura da laser) di un supporto organico, che di suo
sarebbe già, nel tempo, deperibile, seppur incapsulato nel supporto.
Quindi l'azione del calore, luce, ecc fanno già degradare il supporto,
in quanti anni dipende dalle condizioni in cui si trova e dalla
qualità dei materiali, grado di finitura ecc.
Quindi, in primis, come vengono tenuti, secondo quale è la qualità del
supporto, terzo come è stato masterizzato, ovvero qualità e potenza
del laser, accuratezza del puntamento, velocità di scrittura. Quarto,
caratteristiche dei lettori e loro degrado (opacizzazione delle
lenti).
Quinto, fattore Qlo.
Poi magari ce ne sono altri 10 di fattori. Personalmente di dvd/cd
masterizzati con buoni masterizzatori (Plextor dell'epoca d'oro) ne ho
persi solo 2 su un centinaio.
Ciao.
Ammammata
2020-02-14 07:39:22 UTC
Permalink
Il giorno Thu 13 Feb 2020 10:06:46a, *don camillo* ha inviato su
Post by don camillo
Una domanda: oggettivamente (ripeto: oggettivamente, non secondo le
convinzioni teoriche di ciascuno di noi) questo come si spiega?
probabilmente li hai conservati bene, in ambiente con temperatura e umidità
ideali
--
/-\ /\/\ /\/\ /-\ /\/\ /\/\ /-\ T /-\
-=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- - -=-
........... [ al lavoro ] ...........
don camillo
2020-02-14 18:42:15 UTC
Permalink
Post by Ammammata
probabilmente li hai conservati bene, in ambiente con temperatura e umidità
ideali
Rispondo qui anche a Lorenzo.

Ragazzi, io vivo in un appartamento come moltissime persone al mondo,
incluse voi immagino. Voglio dire: dove potete pensare che uno lasci dvd
o cd che siano se non nei loro contenitori a loro volta sistemati in
cassetti, librerie, scaffali e affini?
O qualcuno pensa che uno li tenga in terrazzo, al sole, e senza custodia?
Non capisco, francamente.

E non credo nemmeno sia tanto dovuto alla fortuna perchè questa può
essere per un caso, per due casi, per dieci casi, ma se io ho decine di
dvd, se Lorenzo ha scritto che ne ha centinaia... si tratta di culo?

Allora, ripeto: io NON ho mai archiviato foto e video importanti (anzi,
direi nulla) su questi supporti, ma a volte mi chiedo se abbia deciso di
farlo solo perchè "i guru" mi hanno sempre detto così per cui non mi
sono permesso di mettere in discussione la parola di persone che sono
anche professionisti. Un dato oggettivo, però, e lo ripeto, è che ho
dischi di dieci/quindici anni con film, video e musica che si vedono e
sentono ancora perfettamente. Per la cronaca: compravo soprattutto
Verbatim (a proposito, 'sto marchio adesso cosa produce a parte
chiavette e memorie?) e a volte Sony e Tdk.

Ciao ciao.
--
#boicottiamoaioe #nonusiamoaioe #cisonoaltriottimiservernews
news.eternal-september.org | news.alphanet.ch | news.fcku.it
news.solani.org | www.mynewsgate.net | news.usenetserver.com
news.astraweb.com | freenews.netfront.net | news.neodome.net
news.forteinc.com | news.individual.net | news.albasani.net
lorenzo_detto_enzo
2020-02-15 09:38:33 UTC
Permalink
Post by don camillo
Post by Ammammata
probabilmente li hai conservati bene, in ambiente con temperatura e umidità
ideali
Rispondo qui anche a Lorenzo.
Francamente a questo punto non capisco quale sia il quesito.
Io ho elencato le problematiche, a mia conoscenza e dopo decenni di
letteratura sull'argomento, relative al supporto dvd/cd masterizzato
in casa.
Il fatto che a livello professionale i supporti masterizzati venivano
usati, al limite, per passarsi informazioni a breve termine, la
dovrebbe dire lunga sull'affidabilità nel lungo periodo di quella
scelta.
Anche io non ho mai fatto incidenti con l'auto in 45 anni di guida
(sgrat), questo non vuol dire che sono "crash free", così come aver
avuto pochi danni su cd/dvd non mi consente di mettere la mano sul
fuoco sull'affidabilità di quel sistema. Ho avuto anche HD rotti,
nulla è infallibile, infatti adesso uso Raid separati e Nas in Raid
nella convinzione di arginare eventuali danni.
Se vogliamo dire che l'incidenza dei danni, a livello casalingo, può
essere tollerata, diciamolo, se vogliamo dire che la masterizzazione
casalinga ha un rapporto affidabilità/costi favorevole, qualcuno se ha
voglia lo dica, se si vuole dire che il sistema è al top
dell'affidabilità.....non ci siamo.
:-)
Ask Aholik
2020-02-13 18:27:55 UTC
Permalink
Post by Jack
I dvd masterizzati sono una schifezza in quanto durata perche' usano un
substrato organico.
I blueray d'altra parte usano un substrato inorganico e quindi durano
molto piu' a lungo.
beh, leggevo che ci sono gli mdisc (ISO/IEC 10995), non necessariamente blueray, che hanno un masterizzatore dedicato (costa sull'ordine dei 30 euri), possono essere letti da qualunque lettore dvd, ed hanno un lifespan (dichiarato) di più di 1000 anni.
maurino
2020-02-13 09:22:42 UTC
Permalink
Post by Ask Aholik
Post by oibò
volevo usare i dvd ma me ne servono diversi... le schede sd secondo voi
durano uguale? avete altri consigli?
secondo me, quella dei DVD-R e' la scelta migliore, affiancato ad un hard-disk esterno. Mi sa che e' quello che userò io per farmi un backup serio dei dati che ho sparsi sui vari HD e vari cloud services.
I pro sono tanti: i DVD-R sulla carta hanno una durata di un secolo abbondante (per i DVD-WR la durata e' molto minore), costano relativamente poco (ne farei due copie identiche, da conservare in posti separati), ed il formato e' durabile nel tempo. E' vero che di lettori DVD se ne vedono sempre di meno, e magari un giorno scompariranno del tutto, io pero' ne ho 3 di lettori portatili USB, negli anni, almeno 1 dei 3 lettori confido si salvi ;-) La cosa buona e' che se si rompe un DVD perdi quei pochi Gb di dati, e hai comunque un DVD di riserva. Se rompi un HD perdi TB di dati, l'entità del danno e' diverso. Ad esempio, tempo fa m'e' caduto un HD a terra di piatto, ho perso tutto, avevo ovviamente tutto backuppato, ma mi c'e' voluto molto tempo per riprendere i dati dai vari backup distribuiti.
Metterei comunque tutti i dati anche su un HD portatile, da accedervi per aggiungere costantemente i backup nuovi, ad ogni cartella nell'HD corrisponde il nome del DVD corrispondente.
L'alternativa sarebbe il backup su nastro, molto più affidabile, ma per me decisamente fuori budget (sull'ordine dei 2000 euro tra device e nastri).
Gli HD paradossalmente mi risultano più difficili da usare negli anni. Vuoi per le varie partizioni, vuoi per i vari filesystems, vuoi per i vari cavi (WD ne fa sempre di nuovi), vuoi perche' alcuni non funzionano più. Ho una pila di HD vecchi da spulciare, e sono chiusi in un cassetto perche' ci devo perdere dei giorni per analizzare se il contenuto di ognuno e' ancora integro. Un DVD ha i files salvati in Universal Disk Format, direi che e' quello che si prospetta più longevo.
la tua risposta poteva essere valida 15 anni fa, ora no.
Ovvio che anche gli hard disk si possono rompere, ma se ne hai più copie
e ogni tot anni ne cambi una hai una ragionevole sicurezza di mantenere
il tuo backup intatto. I lettori dvd br ormai sono morti, si trovano
sempre più di rado, e fra un po' non saranno magari neppure più
collegabili ai nuovi pc, che ormai usano nuove interfaccie. Per non
parlare dei nastri...
Ask Aholik
2020-02-13 19:14:48 UTC
Permalink
Post by maurino
il tuo backup intatto. I lettori dvd br ormai sono morti, si trovano
sempre più di rado, e fra un po' non saranno magari neppure più
collegabili ai nuovi pc, che ormai usano nuove interfaccie. Per non
parlare dei nastri...
senza voler fare polemica, ripeto, i DVD hanno un filesystem più semplice, universale e portabile, chiamato appunto "Universal Disk Format", proprio per facilitare l'archiviazione. I dischi fissi, si appoggiano a filesystem molto più complessi (di tipo journaling, etc.) e sono piu' focalizzati ad un uso dinamico dei dati e meno focalizzati all'archiviazione. Ciò significa che, con nuove tecnologie, i filesystems dinamici sono destinati a mutare, e tanto, e in fretta. L'UDF no. Basti guardare qui: https://en.wikipedia.org/wiki/Comparison_of_file_systems per rendersene conto, e' l'unico a non essere neanche associato ad un sistema operativo specifico, quindi e' quello più adatto a rimanere nel tempo. Parlando di archiviazione, direi che e' un prerequisito fondamentale. Questo per quanto riguarda la struttura dati.

Per quanto riguarda i meccanismi fisici per memorizzare la struttura dati, se ne puo' parlare. A livello DVD ti do ragione sul fatto che alcuni tipi di DVD siano a basso lifespan, ma dubito fortemente che possano sparire i device per leggere i DVD. Infatti, per capire i trend scientifici (e quindi anche industriali) si osserva -ad esempio- l'assegnazione dei premi Nobel, e si da il caso che nel 2018 il premio Nobel per la fisica sia andato proprio alle tecnologie laser. Un DVD e' semplicissimo da leggere con tecnologie laser basilari, che saranno sempre più precise e sempre piu' a buon mercato. Tant'e' vero che poco più di 10 anni fa hanno introdotto i blue-ray, che permettono di leggere/scrivere a lunghezze d'onda minori, quindi possono incapsulare più informazioni nello spesso spazio, e quindi vengono usati dischi più resistenti (e costosi) per memorizzare informazioni. Come trend, altro che DVD e' morto, e' poco usato come hardware di serie su un computer, ma lettori DVD dubito fortemente che cesseranno d'esistere. Anche perche' se un device riesce a leggere i blue-ray, ovviamente riesce a leggere anche i DVD, essendo le informazioni del DVD memorizzare in spazi più ampi. Il problema e' semmai nella resistenza dei materiali nei supporti fisici, e come scrivevo più sopra, gli mdisc (ISO/IEC 10995) probabilmente supportano ampiamente le necessita' dei piu'.

Spero di essere stato chiaro?
maurino
2020-02-14 14:45:11 UTC
Permalink
Post by Ask Aholik
Post by maurino
il tuo backup intatto. I lettori dvd br ormai sono morti, si trovano
sempre più di rado, e fra un po' non saranno magari neppure più
collegabili ai nuovi pc, che ormai usano nuove interfaccie. Per non
parlare dei nastri...
senza voler fare polemica, ripeto, i DVD hanno un filesystem più semplice, universale e portabile, chiamato appunto "Universal Disk Format", proprio per facilitare l'archiviazione. I dischi fissi, si appoggiano a filesystem molto più complessi (di tipo journaling, etc.) e sono piu' focalizzati ad un uso dinamico dei dati e meno focalizzati all'archiviazione. Ciò significa che, con nuove tecnologie, i filesystems dinamici sono destinati a mutare, e tanto, e in fretta. L'UDF no. Basti guardare qui: https://en.wikipedia.org/wiki/Comparison_of_file_systems per rendersene conto, e' l'unico a non essere neanche associato ad un sistema operativo specifico, quindi e' quello più adatto a rimanere nel tempo. Parlando di archiviazione, direi che e' un prerequisito fondamentale. Questo per quanto riguarda la struttura dati.
Per quanto riguarda i meccanismi fisici per memorizzare la struttura dati, se ne puo' parlare. A livello DVD ti do ragione sul fatto che alcuni tipi di DVD siano a basso lifespan, ma dubito fortemente che possano sparire i device per leggere i DVD. Infatti, per capire i trend scientifici (e quindi anche industriali) si osserva -ad esempio- l'assegnazione dei premi Nobel, e si da il caso che nel 2018 il premio Nobel per la fisica sia andato proprio alle tecnologie laser. Un DVD e' semplicissimo da leggere con tecnologie laser basilari, che saranno sempre più precise e sempre piu' a buon mercato. Tant'e' vero che poco più di 10 anni fa hanno introdotto i blue-ray, che permettono di leggere/scrivere a lunghezze d'onda minori, quindi possono incapsulare più informazioni nello spesso spazio, e quindi vengono usati dischi più resistenti (e costosi) per memorizzare informazioni. Come trend, altro che DVD e' morto, e' poco usato come hardware di serie su un computer, ma lettori DVD dubito fortemente che cesseranno d'esistere. Anche perche' se un device riesce a leggere i blue-ray, ovviamente riesce a leggere anche i DVD, essendo le informazioni del DVD memorizzare in spazi più ampi. Il problema e' semmai nella resistenza dei materiali nei supporti fisici, e come scrivevo più sopra, gli mdisc (ISO/IEC 10995) probabilmente supportano ampiamente le necessita' dei piu'.
Spero di essere stato chiaro?
sei chiarissimo, l'unico dato di fatto è che con le connessioni che
abbiamo ora, sempre più veloci, cade la necessità di avere dei supporti
fisici, per i multimedia in primis (pensa che sono spariti, da parecchi
anni, chi noleggiava dvd), e anche per i dati personali. Gli hard disk
sono più economici, comodi e sicuri. Non c'è nulla da fare, alla faccia
del file system, che il 99% della gente non sa neppure cosa sia... e
senza scomodare i Nobel e i lettori laser, a cui basta un granello di
polvere per guastarsi.
Con i backup gratuiti o quasi in cloud, chi me lo fa fare di
masterizzare dei dischi che fra 5 anni non riuscirò più a leggere, per
colpa o del supporto o del lettore?
Credo che negli ultimi 10 anni avrò avuto la necessità di leggere un cd
o dvd 2 o 3 volte al massimo (e ho maledetto la software house che non
forniva il driver online), ma era per reinstallare vecchi programmi, e
non certo per controllare i miei backup, che sono automatizzati su 3 nas
e due cloud.
A proposito come l
Ask Aholik
2020-02-14 22:35:57 UTC
Permalink
Post by maurino
sei chiarissimo, l'unico dato di fatto è che con le connessioni che
abbiamo ora, sempre più veloci, cade la necessità di avere dei supporti
fisici, per i multimedia in primis (pensa che sono spariti, da parecchi
anni, chi noleggiava dvd), e anche per i dati personali.
oddio, "cade la necessita' di avere dei supporti fisici", se ne puo' parlare.
Io i miei dati personali, inclusi le foto li voglio avere sui miei supporti fisici, non su quelli di chissà chi. E specialmente tra 150 anni voglio che un qualche discendente abbia accesso alle foto di famiglia.
Post by maurino
Gli hard disk
sono più economici, comodi e sicuri. Non c'è nulla da fare, alla faccia
del file system, che il 99% della gente non sa neppure cosa sia... e
senza scomodare i Nobel e i lettori laser, a cui basta un granello di
polvere per guastarsi.
ripeto il discorso del post precedente, sono più economici comodi e sicuri per archiviazioni temporanee, sul lungo periodo no, per i discorsi fatti nell'altro post. Se il 99% della gente non sa cosa sia un filesystem, e' un problema del 99% non dell'1%. E lo scomodare i "Nobel" e' solo per far capire che non e' per nulla morto il progredire dei lettori laser.
Post by maurino
Con i backup gratuiti o quasi in cloud, chi me lo fa fare di
masterizzare dei dischi che fra 5 anni non riuscirò più a leggere, per
colpa o del supporto o del lettore?
There is no such thing as a free lunch! Quando consegni i dati a qualcuno, meno paghi il servizio <=> meno autorevolezza hai sui tuoi dati. My precioussss data :-D
Poi, dipende da quanto uno ci tiene ai suoi dati, io ho particolarmente a cuore la questione per motivi ideologici più che pratici, ma provengo dalla vecchia scuola con libri di carta e penna ad inchiostro. Se la carta e' una superficie ottica e la penna e' un laser, mi va bene uguale, a patto che possa avere sul mio tavolo "carta" e "penna". Se la mia carta e' nel cloud, sulle nuvole, permettimi, ma a me non va mica bene, neh ;-) Sul cloud ci posso mettere i backup di lavoro, o cose a cui non tengo tanto, ma dei dati a cui ci tengo, il supporto voglio averlo in mano io, e decidere io chi lo legge, quando, e perche'. Ripeto, personalissimo modo di vedere, quindi soggettivo e criticabilissimo, non pretendo d'aver ragione, anzi. Sarò fatto male io :-)
Post by maurino
Credo che negli ultimi 10 anni avrò avuto la necessità di leggere un cd
o dvd 2 o 3 volte al massimo (e ho maledetto la software house che non
forniva il driver online), ma era per reinstallare vecchi programmi, e
non certo per controllare i miei backup, che sono automatizzati su 3 nas
e due cloud.
boh?!? Io ho 3 lettori dvd portatili, che non uso, ma tant'e'. Su eBay li trovi dai 10 ai 15 euro. Ci scommetto la paghetta che tra 50 anni li trovi a massimo 3 volte il prezzo di ora (volendo esagerare). I giradischi dei dischi in vinile si trovano a 20-30 euro, e i vinili non si usano più da quasi 50 anni. Figuriamoci se tra 50 anni non si trova un lettore DVD, dai, siamo seri.
Post by maurino
A proposito come li automatizzi i backup con i dvd br o similari?
Ma non ho necessita' di automatizzare. La mia esigenza (come quella dell'OP, credo) e' di memorizzare foto (e magari video) sul lungo periodo. Nello specifico quella di salvare su un dispositivo, metterlo in un cassetto, riaprirlo tra 120 anni (se il coronavirus non ci stermina tutti :-D :-D) e guardarli con i pronipoti :-)
Non ne ho proprio voglia di stare ogni 2 anni a travasare da un HD all'altro foto di 10-20-30 anni fa, voglio un supporto di lunga durata e non pensarci più, ripeto, esigenza soggettiva e criticabilissima, ma tant'e'.
maurino
2020-02-17 10:12:57 UTC
Permalink
Post by Ask Aholik
boh?!? Io ho 3 lettori dvd portatili, che non uso, ma tant'e'. Su eBay li trovi dai 10 ai 15 euro. Ci scommetto la paghetta che tra 50 anni li trovi a massimo 3 volte il prezzo di ora (volendo esagerare). I giradischi dei dischi in vinile si trovano a 20-30 euro, e i vinili non si usano più da quasi 50 anni. Figuriamoci se tra 50 anni non si trova un lettore DVD, dai, siamo seri.
beh adesso i vinile li leggono per moda perchè è quasi archeologia,
gente non abituata a sentire il fruscio lo trova emozionante, forse. Ma
i dvd non hanno neppure il fruscio. Rilancio la scommessa: 5 cent che
fra 50 anni i dvd saranno dimenticati come lettori mp3, che già hanno
più senso. Peccato che mi sa che difficilmente riusciremo a verificarla,
io e te.
Post by Ask Aholik
Ma non ho necessita' di automatizzare. La mia esigenza (come quella dell'OP, credo) e' di memorizzare foto (e magari video) sul lungo periodo. Nello specifico quella di salvare su un dispositivo, metterlo in un cassetto, riaprirlo tra 120 anni (se il coronavirus non ci stermina tutti :-D :-D) e guardarli con i pronipoti :-)
Non ne ho proprio voglia di stare ogni 2 anni a travasare da un HD all'altro foto di 10-20-30 anni fa, voglio un supporto di lunga durata e non pensarci più, ripeto, esigenza soggettiva e criticabilissima, ma tant'e'.
Per me, e credo per molti che frequentano questo ng, ci sia la necessità
ogni settimana/mese, di archiviare qualche cartella/decina di cartelle
in modo abbastanza sicuro. E mettersi a trafficare con dvd e parti di
backup, pennarelli custodie e valigette non mi pare la cosa più comoda.
Io copio la nuova cartella sul primo dei miei nas e sono a posto. Una
volta ogni tanto sposto le cartelle "nuove" dal disco del mio pc sul
disco usb "di riserva". Fine.
Disco del pc in ordine, backup su due nas in due posti diversi eseguito,
copia su cloud eseguita, copia di riserva su disco usb fatta.
Ask Aholik
2020-02-19 11:07:05 UTC
Permalink
Post by maurino
beh adesso i vinile li leggono per moda perchè è quasi archeologia,
gente non abituata a sentire il fruscio lo trova emozionante, forse.
ciononostante lo usano, per i motivi più disparati.
Post by maurino
Ma
i dvd non hanno neppure il fruscio. Rilancio la scommessa: 5 cent che
fra 50 anni i dvd saranno dimenticati come lettori mp3, che già hanno
più senso. Peccato che mi sa che difficilmente riusciremo a verificarla,
io e te.
Ripeto, dubito fortemente che scompaiano, e mi preparo a riscuotere i miei 5 cent, tra 50 anni sarò un arzillo 90-enne, 5 cent più ricco :-)
Post by maurino
Per me, e credo per molti che frequentano questo ng, ci sia la necessità
[...]
Post by maurino
volta ogni tanto sposto le cartelle "nuove" dal disco del mio pc sul
disco usb "di riserva". Fine.
In questo caso e' sicuramente migliore la scelta tua dei nas+cloud. Nel caso mio, ho sia scatola di vecchi hard-disk, cellulari et similia, con 20+ anni di documenti, foto&video, che sinceramente voglio catalogare, sapere dove stanno, e dimenticare di doverli tenere attivi. Quindi comprero' un bel HD da 5Tb per metterci tutti i dati da classificare, e una volta finita la classificazione, usero' un masterizzatore mdisc (ISO/IEC 10995) per caricare il tutto in RAID 1 su DVD ad alto life-span.
maurino
2020-02-19 20:48:01 UTC
Permalink
Post by Ask Aholik
Post by maurino
beh adesso i vinile li leggono per moda perchè è quasi archeologia,
gente non abituata a sentire il fruscio lo trova emozionante, forse.
ciononostante lo usano, per i motivi più disparati.
Post by maurino
Ma
i dvd non hanno neppure il fruscio. Rilancio la scommessa: 5 cent che
fra 50 anni i dvd saranno dimenticati come lettori mp3, che già hanno
più senso. Peccato che mi sa che difficilmente riusciremo a verificarla,
io e te.
Ripeto, dubito fortemente che scompaiano, e mi preparo a riscuotere i miei 5 cent, tra 50 anni sarò un arzillo 90-enne, 5 cent più ricco :-)
vabbè, io avrò 106 anni allora, meno arzillo e meno ricco
Post by Ask Aholik
Post by maurino
Per me, e credo per molti che frequentano questo ng, ci sia la necessità
[...]
Post by maurino
volta ogni tanto sposto le cartelle "nuove" dal disco del mio pc sul
disco usb "di riserva". Fine.
In questo caso e' sicuramente migliore la scelta tua dei nas+cloud. Nel caso mio, ho sia scatola di vecchi hard-disk, cellulari et similia, con 20+ anni di documenti, foto&video, che sinceramente voglio catalogare, sapere dove stanno, e dimenticare di doverli tenere attivi. Quindi comprero' un bel HD da 5Tb per metterci tutti i dati da classificare, e una volta finita la classificazione, usero' un masterizzatore mdisc (ISO/IEC 10995) per caricare il tutto in RAID 1 su DVD ad alto life-span.
5 TB su dvd... ce ne vogliono un migliaio facendo i conti della
serva...quindi passerai i prossimi 50 anni a masterizzare dvd.
edi'®
2020-02-17 11:22:08 UTC
Permalink
Post by Ask Aholik
I giradischi dei dischi in vinile si trovano a 20-30 euro, e i vinili non si usano più da quasi 50 anni.
A parte il fatto che un buon giradischi con testina costa oltre dieci
volte tanto, e a parte anche il fatto che i dischi in vinile sono
tornati di gran moda... fino a 35 anni fa il disco in vinile era il
supporto standard per la musica registrata e tanti appassionati hanno
continuato ad ascoltare i dischi in vinile fino ad oggi.
Insomma il vinile è diventato di nicchia ma non è mai morto, mentre i
dvd è facile che facciano la fine dei VHS.

E.D.
maurino
2020-02-17 15:46:53 UTC
Permalink
Post by edi'®
Insomma il vinile è diventato di nicchia ma non è mai morto, mentre i
dvd è facile che facciano la fine dei VHS.
infatti...
il vhs è durato 20 anni, il vinile è quasi 70 che è in giro. Cd e dvd
sono durati di più del vhs (mettendo insieme le due tecnologie), ma
ormai siamo agli sgoccioli.

mauro
don camillo
2020-02-17 22:18:48 UTC
Permalink
Cd e dvd sono durati di più del vhs (mettendo insieme le due tecnologie), ma
ormai siamo agli sgoccioli.
Sarà anche così, ma non certo per la qualità o per "l'anzianità" del
supporto. Secondo me è dovuto ai diversi modi di fruire la musica e alle
diverse piattaforme (Netflix, Prime, ecc ecc) utilizzate per vedere film
e serie tv.

Ciao ciao.
--
#boicottiamoaioe #nonusiamoaioe #cisonoaltriottimiservernews
news.eternal-september.org | news.alphanet.ch | news.fcku.it
news.solani.org | www.mynewsgate.net | news.usenetserver.com
news.astraweb.com | freenews.netfront.net | news.neodome.net
news.forteinc.com | news.individual.net | news.albasani.net
Ask Aholik
2020-02-19 11:39:52 UTC
Permalink
Post by edi'®
A parte il fatto che un buon giradischi con testina costa oltre dieci
volte tanto, e a parte anche il fatto che i dischi in vinile sono
tornati di gran moda...
quelli che costavano molto all'epoca, costano molto anche oggi. Quelli economici dell'epoca sono economici anche oggi. E' lo stesso discorso per ogni cosa d'epoca, salvo poche eccezioni.
Post by edi'®
fino a 35 anni fa il disco in vinile era il
supporto standard per la musica registrata e tanti appassionati hanno
continuato ad ascoltare i dischi in vinile fino ad oggi.
Cosi' come tanti appassionati di CD e DVD continuano ad utilizzarlo anche oggi. La motivazione dei CD e' che i nuovi formati mp3 comprimono frequenze non udibili, ma che comunque viene percepito un'assenza di un "vibe" fondamentale ad apprezzare un particolare brano. Certo, puoi salvare i file in wav, ma non ha mai lo stesso "sapore" di un CD originale non compresso. Questo per dirne una che ho sentito da amanti di musica.
Post by edi'®
Insomma il vinile è diventato di nicchia ma non è mai morto, mentre i
dvd è facile che facciano la fine dei VHS.
ripeto ancora una volta, il dvd ha una tecnologia laser che e' molto attuale. Ha una eccellente backward compatibility, i lettori DVD leggono i CD, i lettori DVD blueray leggono CD e DVD, e continuerà ad essere cosi', perche' le nuove tecnologie (come i blueray) lavorano su lunghezze d'onda minori, quindi più precise e quindi le nuove tecnologie non hanno problemi a leggere dati salvati con lunghezze d'onda maggiori. poi, oh, tra 50 anni vedremo ;-) Son veramente curioso di vedere quale sara' la prossima frontiera delle nanotecnologie per il backup dei dati. Negli ultimi anni abbiamo accumulato più dati che potere computazionale per processarli, la sovrabbondanza ha fatto perdere di vista all'uomo comune l'importanza dei dati, e l'importanza di tramandare i dati, che e' immensa. E le foto sono IMHO una delle forme più complesse e complete di organizzazione di dati, ma babbee', scusate la piccola digressione filosofeggiante.
oibò
2020-02-21 21:03:32 UTC
Permalink
Post by Ask Aholik
Ma non ho necessita' di automatizzare. La mia esigenza (come quella dell'OP, credo) e' di memorizzare foto (e magari video) sul lungo periodo. Nello specifico quella di salvare su un dispositivo, metterlo in un cassetto, riaprirlo tra 120 anni (se il coronavirus non ci stermina tutti :-D :-D) e guardarli con i pronipoti :-)
Non ne ho proprio voglia di stare ogni 2 anni a travasare da un HD all'altro foto di 10-20-30 anni fa, voglio un supporto di lunga durata e non pensarci più, ripeto, esigenza soggettiva e criticabilissima, ma tant'e'.
grazie per avermi capito!!
Clipper
2020-02-21 21:07:29 UTC
Permalink
Post by oibò
Post by Ask Aholik
Ma non ho necessita' di automatizzare. La mia esigenza (come quella
dell'OP, credo) e' di memorizzare foto (e magari video) sul lungo
periodo. Nello specifico quella di salvare su un dispositivo, metterlo
in un cassetto, riaprirlo tra 120 anni (se il coronavirus non ci
stermina tutti :-D :-D) e guardarli con i pronipoti :-)
Non ne ho proprio voglia di stare ogni 2 anni a travasare da un HD
all'altro foto di 10-20-30 anni fa, voglio un supporto di lunga durata
e non pensarci più, ripeto, esigenza soggettiva e criticabilissima, ma
tant'e'.
grazie per avermi capito!!
Sarei curioso di sapere quale sarebbe il supporto di lunga durata che
verrà letto tranquillamente fra 20 anni.
oibò
2020-02-21 21:43:11 UTC
Permalink
Post by Clipper
Post by oibò
grazie per avermi capito!!
Sarei curioso di sapere quale sarebbe il supporto di lunga durata che
verrà letto tranquillamente fra 20 anni.
non so... se oggi volessi recuperare il filmino di un matrimonio degli
anni '70 potrei farlo tranquillamente. sono passati 50 anni.

credo che il problema non sia trovare il lettore... vuoi che fra cento
anni non ci sia qualcuno che per mestiere legga supporti magnetici del
ventunesimo secolo?

il problema sarà se sui supporti saranno ancora leggibili i dati...
Clipper
2020-02-21 22:46:50 UTC
Permalink
Post by oibò
Post by Clipper
Post by oibò
grazie per avermi capito!!
Sarei curioso di sapere quale sarebbe il supporto di lunga durata che
verrà letto tranquillamente fra 20 anni.
non so... se oggi volessi recuperare il filmino di un matrimonio degli
anni '70 potrei farlo tranquillamente. sono passati 50 anni.
credo che il problema non sia trovare il lettore... vuoi che fra cento
anni non ci sia qualcuno che per mestiere legga supporti magnetici del
ventunesimo secolo?
A che prezzo? :-)
Post by oibò
il problema sarà se sui supporti saranno ancora leggibili i dati...
Infatti :-(
oibò
2020-02-22 18:12:11 UTC
Permalink
Post by Clipper
Post by oibò
credo che il problema non sia trovare il lettore... vuoi che fra cento
anni non ci sia qualcuno che per mestiere legga supporti magnetici del
ventunesimo secolo?
A che prezzo? :-)
immagino simile a quello chiesto oggi per recuperare i super 8. o forse
meno perché saranno di più quelli che si attrezzeranno...
Post by Clipper
Post by oibò
il problema sarà se sui supporti saranno ancora leggibili i dati...
Infatti :-(
Enzo Lombardo
2020-02-22 19:36:45 UTC
Permalink
Post by oibò
Post by Clipper
Post by oibò
credo che il problema non sia trovare il lettore... vuoi che fra cento
anni non ci sia qualcuno che per mestiere legga supporti magnetici del
ventunesimo secolo?
A che prezzo? :-)
immagino simile a quello chiesto oggi per recuperare i super 8. o forse
meno perché saranno di più quelli che si attrezzeranno...
Post by Clipper
Post by oibò
il problema sarà se sui supporti saranno ancora leggibili i dati...
Infatti :-(
io ho scannerizzato stampe di 50 anni addietro, 1500 negativi colore e
B&N , andando avanti nel tempo, diapositive, sucessivamente filmati
Kodak super 8 (questi non sono eccezionali) , poi Video 8 quindi mini
DV senza parlare dei DVD.

L'importante è non dormirci sopra ma anticipare l'obsolescenza.
--
Enzo Lombardo
~~~~~~~~~~~~ wind ...
~~~~~~~~~~~~~~~~~ wave ...
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~ fun ...
Father McKenzie
2020-02-23 11:45:01 UTC
Permalink
Post by Clipper
Sarei curioso di sapere quale sarebbe il supporto di lunga durata che
verrà letto tranquillamente fra 20 anni.
su carta e penna posso giurare, ho ripescato un quaderno con scritte
anche di trent'anni fa
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Clipper
2020-02-23 18:08:51 UTC
Permalink
Post by Father McKenzie
Post by Clipper
Sarei curioso di sapere quale sarebbe il supporto di lunga durata che
verrà letto tranquillamente fra 20 anni.
su carta e penna posso giurare, ho ripescato un quaderno con scritte
anche di trent'anni fa
Hai ragione, non ho specificato "multimediale" :-)

Loading...