Discussione:
Passaggio alla reflex digitale
(troppo vecchio per rispondere)
Giuseppe
2004-08-21 14:56:46 UTC
Permalink
Ragazzi, sono un hobbista di fotografia e dopo 20 o quasi di Olympus OM-1N
con corredo dei canonici 28, 50, 135 e 300 mm mi sono deciso a passare al
digitale.
Ma non sono rimasto indietro con l'evoluzione della tecnologia.
Voi cosa mi consigliereste?
Come budget diciamo tra 1500-2000euro.
Che dite con questi soldi lo faccio un passo avanti o mi tengo l'OM-1N?
--
----------------
saluti
Giuseppe
Giuseppe
2004-08-21 15:00:09 UTC
Permalink
Ho scritto male, volevo dire che non seguo più gli sviluppi della tecnologia
del settore.
--
----------------
saluti
Giuseppe
NicoDeiGabbiani
2004-08-21 17:24:37 UTC
Permalink
Post by Giuseppe
Ragazzi, sono un hobbista di fotografia e dopo 20 o quasi di Olympus OM-1N
con corredo dei canonici 28, 50, 135 e 300 mm mi sono deciso a passare al
digitale.
Ma non sono rimasto indietro con l'evoluzione della tecnologia.
Voi cosa mi consigliereste?
Come budget diciamo tra 1500-2000euro.
Che dite con questi soldi lo faccio un passo avanti o mi tengo l'OM-1N?
facciamo 2500 euro dai!

ti prendi una D100 e poi ci abbini l'ottica del kit (questo 18-70 ottimo per
i suoi 400 euro) e ci abbini un 70-300 af-D che ti costa circa 350 euro e
dovresti essere apposto
Eta Beta
2004-08-21 18:33:29 UTC
Permalink
On Sat, 21 Aug 2004 16:56:46 +0200, "Giuseppe"
Post by Giuseppe
Che dite con questi soldi lo faccio un passo avanti o mi tengo l'OM-1N?
Se hai una cultura e una curiosita' informatica e fotografica
sufficiente a non rendere l'uso di una reflex digitale seria simile ad
un incubo, ha senso.

Ma se fosse, non avresti bisogno di chiederlo qui, sapresti gia' tutto
da solo...

/* Eta Beta */
Giuseppe
2004-08-22 08:00:58 UTC
Permalink
Post by Eta Beta
Se hai una cultura e una curiosita' informatica e fotografica
sufficiente a non rendere l'uso di una reflex digitale seria simile ad
un incubo, ha senso.
Ma se fosse, non avresti bisogno di chiederlo qui, sapresti gia' tutto
da solo...
di cultura fotografica analogica credo di essere a posto.
Tanto tempo fa ho smesso di comprare le riviste del settore ed ho cercato di
fare fotografie ...
e non scatti di prova a mire ottiche su pellicole di ogni marca.
Adesso rieccomi qua con il desiderio di fare il gran salto e con la paura di
ricambiare macchina già dopo un anno ...
--
----------------
saluti
Giuseppe
Eta Beta
2004-08-22 10:42:03 UTC
Permalink
On Sun, 22 Aug 2004 10:00:58 +0200, "Giuseppe"
Post by Giuseppe
di cultura fotografica analogica credo di essere a posto.
Ottimo, e con la parte informatica a che punto sei?
Post by Giuseppe
Adesso rieccomi qua con il desiderio di fare il gran salto e con la paura di
ricambiare macchina già dopo un anno ...
Quello dipende da te, una buona reflex di oggi e' buona anche tra 5
anni, e di gente che prendeva ogni nuovo modello perche' c'era una
microminchiata inutile in piu' ce n'era anche prima...

/* Eta Beta */
Enrico
2004-08-21 21:18:33 UTC
Permalink
il passaggio al digitale è piuttosto disarmante.
nel senso che "camba tutto", la concezione stessa dellla fotografia... in
questo mondo l'apparecchio ha molt aimportanza, contrariamente a quello che
accade nell'analogico dove l'obiettivo e la pellicola "fanno" la fotografia

certo che se sei abituato alla qualità Olympus, rimarrai un po' deluso dal
digitale, anche se questomondo è molto creativo e di punti a suo favore ne
ha parecchi.

io ti consiglierei di affoiancare al tuo fantastico corredo Olympus una
buona digitale compatta, se vuoi ti posso consigliare qualcosa, dammi un
budget e indicami cosa ti piace fotografare

ciao

enrico m.
Post by Giuseppe
Ragazzi, sono un hobbista di fotografia e dopo 20 o quasi di Olympus OM-1N
con corredo dei canonici 28, 50, 135 e 300 mm mi sono deciso a passare al
digitale.
Ma non sono rimasto indietro con l'evoluzione della tecnologia.
Voi cosa mi consigliereste?
Come budget diciamo tra 1500-2000euro.
Che dite con questi soldi lo faccio un passo avanti o mi tengo l'OM-1N?
--
----------------
saluti
Giuseppe
Gianfranco
2004-08-22 06:32:24 UTC
Permalink
Post by Enrico
... in
questo mondo l'apparecchio ha molt aimportanza, contrariamente a quello che
accade nell'analogico dove l'obiettivo e la pellicola "fanno" la fotografia
Permettimi di dissentire in due punti:
1) nel digitale l'obiettivo è più importante della macchina, almeno quando
si parla di reflex di livello
2) la fotografia la fa il fotografo
Ciao
Enrico
2004-08-22 09:30:49 UTC
Permalink
point of view...
Post by Giuseppe
Post by Enrico
... in
questo mondo l'apparecchio ha molt aimportanza, contrariamente a quello
che
Post by Enrico
accade nell'analogico dove l'obiettivo e la pellicola "fanno" la
fotografia
1) nel digitale l'obiettivo è più importante della macchina, almeno quando
si parla di reflex di livello
2) la fotografia la fa il fotografo
Ciao
John Smith
2004-08-23 14:23:01 UTC
Permalink
Post by Giuseppe
Post by Enrico
... in
questo mondo l'apparecchio ha molt aimportanza, contrariamente a quello
che
Post by Enrico
accade nell'analogico dove l'obiettivo e la pellicola "fanno" la
fotografia
1) nel digitale l'obiettivo è più importante della macchina, almeno quando
si parla di reflex di livello
Mi permetto di dissentire, le migliaia di linee per millimetro recepite
dall'obiettivo e rese dalla pellicola sono (non si sa ancora per quanto)
decisamente oltre le capacita' di resa dei sensori.
Anche la gamma tonale del sensore e' ridotta rispetto alla pellicola,
anche se Foveon e SuperCCD fanno sperare bene.
Post by Giuseppe
2) la fotografia la fa il fotografo
Amen
Post by Giuseppe
Ciao
Ciao

M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
Eta Beta
2004-08-23 14:57:21 UTC
Permalink
On Mon, 23 Aug 2004 16:23:01 +0200, John Smith
Post by John Smith
Mi permetto di dissentire, le migliaia di linee per millimetro recepite
dall'obiettivo e rese dalla pellicola sono (non si sa ancora per quanto)
decisamente oltre le capacita' di resa dei sensori.
Bah, bastano semplici prove, ad esempio uno scatto a f2.8 e F4 con
l'eccellente EF100 Macro Usm, F2.8 ed F4 con il 20F2.8 Usm, chiudere
progressivamente da F1.8 a F5.6 con il 50 F1.8, montare l'extender
1.4x II sul favoloso 300F4 L Usm.

La differenza tra il 28F2.8 e il 17-40F4 alla stessa focale e
qualsiasi diaframma poi e' abissale, ed e' superiore anche al 20F2.8
Usm chiuso F4, un eccellente fisso, mica una merda da 4 soldi.

Una digitale economica come una 300d queste differenze prestazionali
delle ottiche le vede immediatamente.

Infatti, usandole, ci si accorge come l'ottica e' fondamentale, come e
piu' che sulla pellicola, con evidenti differenze di prestazioni a
seconda che siano montate sull'una o sull'altra, e con picchi
prestazionali, con certe ottiche, che fanno impallidire la pellicola a
100 iso e la ridicolizzano a sensibilita' piu' elevate.

/* Eta Beta */
John Smith
2004-08-24 07:26:07 UTC
Permalink
Post by Eta Beta
On Mon, 23 Aug 2004 16:23:01 +0200, John Smith
Post by John Smith
Mi permetto di dissentire, le migliaia di linee per millimetro recepite
dall'obiettivo e rese dalla pellicola sono (non si sa ancora per quanto)
decisamente oltre le capacita' di resa dei sensori.
Bah, bastano semplici prove, ad esempio uno scatto a f2.8 e F4 con
l'eccellente EF100 Macro Usm, F2.8 ed F4 con il 20F2.8 Usm, chiudere
progressivamente da F1.8 a F5.6 con il 50 F1.8, montare l'extender
1.4x II sul favoloso 300F4 L Usm.
Piccolo calcolo matematico:

500 linee per millimetro (pellicola media) sul 24x36 equivalgono a
nientepopodimenoche' 12.500 x 18.000 pixel (tot. 225.000.000).
I sensori ancora non ci sono arrivati.

Ottiche tipo i macro arrivano a 1000 linee/millimetro.
Post by Eta Beta
Infatti, usandole, ci si accorge come l'ottica e' fondamentale, come e
piu' che sulla pellicola, con evidenti differenze di prestazioni a
seconda che siano montate sull'una o sull'altra, e con picchi
prestazionali, con certe ottiche, che fanno impallidire la pellicola a
100 iso e la ridicolizzano a sensibilita' piu' elevate.
ROTFL (imho, ovviamente)
Post by Eta Beta
/* Eta Beta */
M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
Stefano
2004-08-24 07:32:36 UTC
Permalink
Post by John Smith
500 linee per millimetro (pellicola media) sul 24x36 equivalgono a
nientepopodimenoche' 12.500 x 18.000 pixel (tot. 225.000.000).
I sensori ancora non ci sono arrivati.
Ottiche tipo i macro arrivano a 1000 linee/millimetro.
Ok per le ottiche ma tutti quelli che mi hanno risposto sulla
"risoluzione" delle pellicole anche buone mi hanno assicurato che non si
arriva a 500 linee per millimitro. Mi pare si parlasse di 100 a massimo
già usando pellicole abbastanza buone.

Stefano
John Smith
2004-08-24 08:49:58 UTC
Permalink
Post by Stefano
Ok per le ottiche ma tutti quelli che mi hanno risposto sulla
"risoluzione" delle pellicole anche buone mi hanno assicurato che non si
arriva a 500 linee per millimitro. Mi pare si parlasse di 100 a massimo
già usando pellicole abbastanza buone.
Mi sono allargato per eccesso, comunque sono piu' di 100.

La Velvia risolve 160 coppie di linee per millimetro, cose piu'
specialistiche (tipo la Ektar 25) 200 coppie.
Si parla comunque di 150 lp/mm per le 160 iso.
Anche con l'opportuno ridimensionamento dei numeri che ho "sparato"
siamo sempre a livelli (ripeto, per adesso) lontani da quelli dei sensori.
Cui si somma la maggiore gamma tonale della pellicola.
Post by Stefano
Stefano
Ciao

M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
Gianfranco
2004-08-30 19:26:15 UTC
Permalink
Post by Stefano
Post by John Smith
500 linee per millimetro (pellicola media) sul 24x36 equivalgono a
nientepopodimenoche' 12.500 x 18.000 pixel (tot. 225.000.000).
500*24=12.000
Post by Stefano
Ok per le ottiche ma tutti quelli che mi hanno risposto sulla
"risoluzione" delle pellicole anche buone mi hanno assicurato che non si
arriva a 500 linee per millimitro. Mi pare si parlasse di 100 a massimo
già usando pellicole abbastanza buone.
100 linee per mm. su 24x36= 2400*3600=8 Mpixel

Se vogliamo fare i matematici...
Eta Beta
2004-08-24 08:16:54 UTC
Permalink
On Tue, 24 Aug 2004 09:26:07 +0200, John Smith
Post by John Smith
500 linee per millimetro (pellicola media) sul 24x36 equivalgono a
nientepopodimenoche' 12.500 x 18.000 pixel (tot. 225.000.000).
I sensori ancora non ci sono arrivati.
Capisco, non hai la piu' pallida idea di cio' di cui stiamo
parlando...

/* Eta Beta */
John Smith
2004-08-24 10:18:21 UTC
Permalink
Post by Eta Beta
Capisco, non hai la piu' pallida idea di cio' di cui stiamo
parlando...
/* Eta Beta */
Don't feed the troll.

:-*

M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
Eta Beta
2004-08-24 10:50:57 UTC
Permalink
On Tue, 24 Aug 2004 12:18:21 +0200, John Smith
Post by John Smith
Don't feed the troll.
Ti stai rendendo patetico oltre misura, i dati che hai postato sono
talmente sballati che rendono in modo inequivocabilmente certa la tua
totale ignoranza in merito a cio' di cui stai parlando.

Ti ho postato delle certezze verificate e verificabili da un sacco di
gente prima, in merito alla capacita' dei sensori di leggere
differenze di anche un solo stop su ottiche di grande qualita', hai
risposto con una troiata da cinema e io sono il troll, vero?

Bella faccia che hai, vala'...

/* Eta Beta */
John Smith
2004-08-24 11:14:32 UTC
Permalink
Post by Eta Beta
Bella faccia che hai, vala'...
Non sono bello, ma piaccio.
Post by Eta Beta
/* Eta Beta */
M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
Eta Beta
2004-08-24 11:24:12 UTC
Permalink
On Tue, 24 Aug 2004 13:14:32 +0200, John Smith
Post by John Smith
Post by Eta Beta
Bella faccia che hai, vala'...
Non sono bello, ma piaccio.
Questo mi rende felice, ora so che non potendo stare dietro la
macchina fotografica per palese mancanza di competenza, puoi starci
davanti...

/* Eta Beta */
John Smith
2004-08-24 12:59:31 UTC
Permalink
Post by Eta Beta
On Tue, 24 Aug 2004 13:14:32 +0200, John Smith
Post by John Smith
Post by Eta Beta
Bella faccia che hai, vala'...
Non sono bello, ma piaccio.
Questo mi rende felice, ora so che non potendo stare dietro la
macchina fotografica per palese mancanza di competenza, puoi starci
davanti...
/* Eta Beta */
Sono qui' imparare qualcosa (cit.)

PS
Ho perso il link dove posso vedere le tue foto stelassa.

:-*

M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
Eta Beta
2004-08-24 13:44:51 UTC
Permalink
On Tue, 24 Aug 2004 14:59:31 +0200, John Smith
Post by John Smith
Sono qui' imparare qualcosa (cit.)
Questo e' bello e ti fa onore, infatti io ti correggo solo quando
scrivi coglionate perche' non ci sei solo tu ad essere qui per
imparare, e non vorrei, questi ultimi, prendessero per buone le cose
palesemente sbagliate che scrivi.
Post by John Smith
Ho perso il link dove posso vedere le tue foto stelassa.
Non lo hai mai avuto, bel pupone, e comunque sia, visto che tenti
disperatamente di non parlare delle stronzate che hai scritto, non e'
in discussione la tua capacita' di produrre foto in un qualche modo,
quanto le puttanate che scrivi dal punto di vista tecnico con
particolare riferimento alla prestazione dei sensori rispetto alle
pellicole.

Potevi approfondire, visto che io utilizzo sistematicamente entrambi i
sistemi e ho fatto prove approfondite tra digitale, negativa e
diapositiva con stampe 50x70 lambda alla mano e addirittura stampe da
scansione di dia paragonate alle stesse proiettate.

Ma hai preferito darmi del troll senza neppure tentare di rispondere a
quello che scrivevo, ovvero, che una reflex digitale economica tipo la
300d e' in grado di vedere tranquillamente la differenza di resa di
ottiche eccellenti semplicemente aprendo o chiudendo il diaframma di
uno stop.

Facendo, ovviamente, una colossale figura di merda, visto che chiunque
abbia fatto una prova anche rapida, se n'e' accorto...

/* Eta Beta */
John Smith
2004-08-24 14:05:56 UTC
Permalink
Post by Eta Beta
Ma hai preferito darmi del troll senza neppure tentare di rispondere a
quello che scrivevo, ovvero, che una reflex digitale economica tipo la
300d e' in grado di vedere tranquillamente la differenza di resa di
ottiche eccellenti semplicemente aprendo o chiudendo il diaframma di
uno stop.
Non ci siamo solo noi 2, ho integrato le mie risposte nello stesso 3d,
guarda su.
Post by Eta Beta
Facendo, ovviamente, una colossale figura di merda, visto che chiunque
abbia fatto una prova anche rapida, se n'e' accorto...
Ok e tu continua a far "impallidire" le pellicole da 100 asa (cit.)
Post by Eta Beta
/* Eta Beta */
M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
Eta Beta
2004-08-24 14:19:24 UTC
Permalink
On Tue, 24 Aug 2004 16:05:56 +0200, John Smith
Post by John Smith
Post by Eta Beta
Facendo, ovviamente, una colossale figura di merda, visto che chiunque
abbia fatto una prova anche rapida, se n'e' accorto...
Ok e tu continua a far "impallidire" le pellicole da 100 asa (cit.)
Ovviamente, io uso gli strumenti migliori per fare una cosa che amo,
non perdo tempo a fare calcoletti ridicoli su dati inventati per
arrivare a scrivere minchiate allucinanti senza ne capo ne coda,
Post by John Smith
500 linee per millimetro (pellicola media) sul 24x36 equivalgono a
nientepopodimenoche' 12.500 x 18.000 pixel (tot. 225.000.000).
Nientepopodimenoche' una minchiata talmente folle e priva di senso
teorico e pratico che e' difficile anche da commentare, con uno che
non sa nulla come te non si sa da dove partire per spiegargli le
cose...

/* Eta Beta */
John Smith
2004-08-24 15:04:15 UTC
Permalink
Post by Eta Beta
Ovviamente, io uso gli strumenti migliori per fare una cosa che amo,
LOL
Post by Eta Beta
Nientepopodimenoche' una minchiata talmente folle e priva di senso
teorico e pratico che e' difficile anche da commentare, con uno che
non sa nulla come te non si sa da dove partire per spiegargli le
cose...
A,B,C.....?
Post by Eta Beta
/* Eta Beta */
:-*

M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
Eta Beta
2004-08-24 15:16:32 UTC
Permalink
On Tue, 24 Aug 2004 17:04:15 +0200, John Smith
Post by John Smith
Post by Eta Beta
Nientepopodimenoche' una minchiata talmente folle e priva di senso
teorico e pratico che e' difficile anche da commentare, con uno che
non sa nulla come te non si sa da dove partire per spiegargli le
cose...
A,B,C.....?
Non ho tutto questo tempo...

/* Eta Beta */
Flyer Duck
2004-08-24 15:25:23 UTC
Permalink
Il giorno Tue, 24 Aug 2004 15:16:32 GMT, Eta Beta <***@libero.it> scrisse:

Basta, non sto imparando un caxxo... :-(

E siccome quello che sa uno non sa l'altro, mi dispiace vedere due occasioni
sprecate cosi'! :-)

Fate i bravi, ragazzi.

VVV

giorgio
John Smith
2004-08-24 16:40:31 UTC
Permalink
Post by Flyer Duck
Basta, non sto imparando un caxxo... :-(
Scusa, stavo giocando. :P

Per quanto riguarda la risoluzione, il link riguarda le coppie di linee
per mm che sono risolvibili dagli obiettivi.
Continuo a ritenere i numeri ancora al di sopra di quanto ottenibile in
digitale (per adesso).

http://www.nadir.it/ob-fot_miscell/pellicole-alla-zeiss.htm

Per un discorso piu' generale sulla resa di un obietivo puo' essere
interessante questo:

http://www.nadir.it/ob-fot_miscell/10comandamenti.htm

Il cui prequel puo' essere:

http://web.tiscali.it/memoriediluce/pagina%20articolo%20MTF%20&%20Company.htm

Un generico A, B, C,

http://www.abc-fotografia.com/abc/index.htm

Un articoletto sul perche' non sono confrontabili obiettivi
analogici/digitali...... ;)

http://www.reflex.it/editoriale/2004_01/default.htm

Per quanto riguarda la gamma tonale "personalmente" ritengo ancora
superiore la pellicola, ma mi affascinano i nuovi sensori Fuji (vedi
F700 e S3Pro) e i Foveon (vedi Sigma)

http://www.abc-fotografia.com/artic/foveon-x3.htm
http://art.supereva.it/sergio7858/foveonsigma1.html?p
http://www.hyperreview.com/Fotografia/X3%20Foveon.htm
Post by Flyer Duck
giorgio
Scusa se ti ho propinato una serie di link, ma cosi' riduco il rischio
di mia errata interpretazione. ;)

Buona lettura.

Ciao

M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
Flyer Duck
2004-08-24 17:02:10 UTC
Permalink
Il giorno Tue, 24 Aug 2004 18:40:31 +0200, John Smith
Post by John Smith
Scusa, stavo giocando. :P
CUT
Post by John Smith
Scusa se ti ho propinato una serie di link, ma cosi' riduco il rischio
di mia errata interpretazione. ;)
Grazie davvero. Questi li leggo di certo, ho messo il lucchettino al MSG
perché non lo perda. ;-)

Ti confesso però che prima ho aperti un paio dei tuoi link, non volevo mi
facessi una supercazzola meravigliosa e io ti ringraziassi pure! :-DDD

VVV

giorgio
Giuseppe
2004-08-25 17:03:42 UTC
Permalink
Post by Flyer Duck
Grazie davvero. Questi li leggo di certo, ho messo il lucchettino al MSG
perché non lo perda. ;-)
OT
Come si fa?
e con quale newsreader lo fai?
Flyer Duck
2004-08-25 17:33:21 UTC
Permalink
Il giorno Wed, 25 Aug 2004 19:03:42 +0200, "Giuseppe"
Post by Giuseppe
OT
Come si fa?
e con quale newsreader lo fai?
Forté Agent e la sua versione gratuita Fee Agent:
http://www.forteinc.com

Questo è il risultato:
Loading Image...

;-) VVV

giorgio
Giuseppe
2004-08-27 14:42:53 UTC
Permalink
Post by Flyer Duck
http://www.forteinc.com
Outlook Express non ha questa funzione vero?
Flyer Duck
2004-08-27 15:56:14 UTC
Permalink
Il giorno Fri, 27 Aug 2004 16:42:53 +0200, "Giuseppe"
Post by Giuseppe
Outlook Express non ha questa funzione vero?
Non lo so, non lo sopporto e non mi piace per gestirci i NG, sorry. :-)

VVV

giorgio
John Smith
2004-08-26 09:23:51 UTC
Permalink
Post by Flyer Duck
Ti confesso però che prima ho aperti un paio dei tuoi link, non volevo mi
facessi una supercazzola meravigliosa e io ti ringraziassi pure! :-DDD
Azz, non ci avevo pensato! :)

Ti consiglio di dare uno sguardo su IAF, c'e' un 3d interessante
("Risoluzione comparata pellicola / digitale") aperto da IOME.

Praticamente si dice (e dimostra) tutto e l'opposto di tutto.
Post by Flyer Duck
VVV
giorgio
Ciao

M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
Flyer Duck
2004-08-26 09:41:47 UTC
Permalink
Il giorno Thu, 26 Aug 2004 11:23:51 +0200, John Smith
Post by John Smith
Ti consiglio di dare uno sguardo su IAF, c'e' un 3d interessante
("Risoluzione comparata pellicola / digitale") aperto da IOME.
Visto, grazie.

Tra l'altro non mi sembrano particolarmente "lupi mannari" di la', magari
solo un po' "sagacemente polemici", ma non c'e' rosa senza spine... :-DDD

VVV

giorgio
John Smith
2004-08-26 10:19:45 UTC
Permalink
Post by Flyer Duck
Tra l'altro non mi sembrano particolarmente "lupi mannari" di la', magari
solo un po' "sagacemente polemici", ma non c'e' rosa senza spine... :-DDD
Basta non parlare male di Leica e si campa abbastanza tranquilli.
Ah, ogni tanto passano delle supercazzole splendide! ;)
Post by Flyer Duck
VVV
giorgio
Ciao

M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
Eta Beta
2004-08-26 10:26:02 UTC
Permalink
On Thu, 26 Aug 2004 11:23:51 +0200, John Smith
Post by John Smith
Praticamente si dice (e dimostra) tutto e l'opposto di tutto.
Solo per te, per chi usa abitualmente i due sistemi le differenze sono
chiare.

E nessuno che ha un minimo di esperienza si sognerebbe mai di scrivere
la coglionata atroce che avevi scritto qualche giorno fa in merito
alla risoluzione...

/* Eta Beta */
John Smith
2004-08-26 10:47:05 UTC
Permalink
Post by Eta Beta
E nessuno che ha un minimo di esperienza si sognerebbe mai di scrivere
la coglionata atroce che avevi scritto qualche giorno fa in merito
alla risoluzione...
Corretta poi nella mia risposta a Stefano e in parte confermata dal post
suddetta.
Cosa che fa poco testo perche' si conferma praticamente tutto.

Per cui la palma delle coglionate ti rimane, non ti preoccupare.
Post by Eta Beta
/* Eta Beta */
M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
Eta Beta
2004-08-26 11:42:41 UTC
Permalink
On Thu, 26 Aug 2004 12:47:05 +0200, John Smith
Post by John Smith
Cosa che fa poco testo perche' si conferma praticamente tutto.
Le balle di Noe', si conferma l'equivalenza dei sistemi paragonando il
top assoluto a pellicola con una digitale economica tipo 300d senza
considerazioni ulteriori.

Ma la cosa non e' cosi' semplice, la pellicola top presa ad esempio,
la Velvia, ha seri problemi di latitudine di posa e di correttezza dei
colori, di fatto col cazzo che ci puoi fare quello che ci fai con una
digitale, la Velvia e' allucinante nel ritratto, ultrasatura, vira
nelle ombre e ha una latitudine di posa ridottissima.

Va bene per fare fotografia di natura, solo in condizioni adatte, e
per chi ama gli effetti speciali.

Una digitale economica tipo 300d invece fa di tutto, e'
ultracorreggibile scattando in raw, non vira, non e' ultrasatura, ha
una buona latitudine di posa e ha zero grana, potendo di fatto
aumentare la nitidezza percepita piu' di una pellicola tipo Velvia.
Post by John Smith
Per cui la palma delle coglionate ti rimane, non ti preoccupare.
Io sono qui e scrivo di esperienze dimostrabili, tu scrivi minchiate
su cose che disconosci totalmente.

Perche mi preoccupa, e' vero, ma che la gente prenda per vere le
coglionate che scrivi in merito al digitale rischiando di sbagliare
acquisto.

Oggi il digitale e' ad un livello altissimo per performance pura e ad
un livello eccezionalmente superiore alla pellicola per fruibilita' e
risultati concreti sul campo nella maggior parte delle situazioni.

Di fatto e' un balzo in avanti per fare fotografia.

/* Eta Beta */
John Smith
2004-08-26 12:53:08 UTC
Permalink
Post by Eta Beta
Post by John Smith
Per cui la palma delle coglionate ti rimane, non ti preoccupare.
Io sono qui e scrivo di esperienze dimostrabili, tu scrivi minchiate
su cose che disconosci totalmente.
Perche mi preoccupa, e' vero, ma che la gente prenda per vere le
coglionate che scrivi in merito al digitale rischiando di sbagliare
acquisto.
Oggi il digitale e' ad un livello altissimo per performance pura e ad
un livello eccezionalmente superiore alla pellicola per fruibilita' e
risultati concreti sul campo nella maggior parte delle situazioni.
Fatti assumere alla Zeiss, che ancora usa le pellicole per fare i test.

Ovviamente avrai da ridire (anche) sulla competenza dei loro ingegneri...

http://www.nadir.it/index.htm
Post by Eta Beta
Di fatto e' un balzo in avanti per fare fotografia.
Se intendi che e' una alimenta la voglia di fotografare allora siamo
d'accordo.
Post by Eta Beta
/* Eta Beta */
Ciao

M
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
John Smith
2004-08-26 13:13:03 UTC
Permalink
Post by John Smith
Se intendi che e' una alimenta la voglia di fotografare allora siamo
d'accordo.
Errore di battitura, leggasi:

"Se intendi che alimenta la voglia di fotografare allora siamo d'accordo."


M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
Eta Beta
2004-08-26 13:56:22 UTC
Permalink
On Thu, 26 Aug 2004 15:13:03 +0200, John Smith
Post by John Smith
"Se intendi che alimenta la voglia di fotografare allora siamo d'accordo."
Non saprei...

Se usata con la testa e' piu' educativa della pellicola permettendo
un'allenamento intensivo a costo zero, la visione immediata del
risultato, i dati chiari senza doverseli annotare scatto per scatto...

Ma se usata senza testa e', credo, diseducativa perche' porta a
cercare la quantita' piu' che la qualita'...

Io comunque, e sono stato chiaro, mi riferivo alla performance pura,
in tutti gli altri campi il digitale e' enormemente superiore alla
pellicola, possibilita' di sensibilita' variabile, bilanciamento del
bianco, verifica immediata dello scatto con strumenti comodissimi per
la verifica delle condizioni di lettura del sensore, schede che
liberano dal problema di cambio rullo ogni 36 pose, insomma, dal punto
di vista dello strumento non c'e' alcun dubbio, il digitale e'
poderosamente superiore alla pellicola.

Ma tornando alla performance anche, io ho scritto delle cose, in
merito alla Velvia e alla 300d, e continui a non rispondere.

L'hai mai usata la Velvia?

Io si, nel ritratto sembrano tutti delle aragoste, nella fotografia di
natura esagera i colori e vira nelle ombre, ha una latitudine talmente
ristretta da essere spesso inutilizzabile, a 50 Iso ha piu' grana
della 300d a 100.

Ed e' la pellicola di riferimento per la fotografia di natura.

La 300d e' una reflex digitale economica e questi problemi non li ha,
anzi, ha una qualita' e una flessibilita' mostruosa, oggi, lo
strumento (economico) per fare fotografia ad alto livello se abbinata
a ottiche di qualita'.

Avevo postato qualche prova tempo fa in una discussione simile, queste
sono prove punta e scatta a mano libera senza alcun tipo di
postprocessing sulla foto, a pellicola, col cazzo che ottieni dei
risultati del genere, per tempo necessario a fare la foto (con la
Velvia i professionisti usano abbondantemente il bracketing), e per
qualita' finale.

http://www.photography.altervista.org

I primi tre per mostrare la risoluzione, altissima, togliendo
l'extendere le cose migliorano ancora, e con un filo di sharp in Ps
superano il medio formato senza problemi su belle stampe 50x70.
Il quarto per mostrare il comportamento limite in caso di riflessi, e'
una lama di luce accecante sul metallo, il sensore si e' comportato
benissimo.
La quinta il 17-40 a 40mm, la sua focale peggiore dicono, io lo uso
molto poco, sempre senza alcun intervento, convertito con Phase One da
raw con parametri standard.

La altre non c'entrano.

Ora, hai il coraggio di dirmi che a pellicola, a parita' di ottiche,
ottieni la stessa qualita' dal punto di vista della risoluzione?

O addirittura che la pellicola e' superiore?

Perche' l'ultima volta Px, giudicandola superiore, mi ha tirato fuori
una foto sporca, sbiadita e granulosa che se la vede il National si
mette a ridere, mentre queste (dal punto di vista tecnico) sono
davvero ottime.

E appena arriva prendo la 20d, vedro' di fare qualche comparativa
prima di vendere la 300d, le premesse sono ottime...

/* Eta Beta */
John Smith
2004-08-26 14:17:34 UTC
Permalink
Post by Eta Beta
On Thu, 26 Aug 2004 15:13:03 +0200, John Smith
Post by John Smith
"Se intendi che alimenta la voglia di fotografare allora siamo d'accordo."
Non saprei...
Se usata con la testa e' piu' educativa della pellicola permettendo
un'allenamento intensivo a costo zero, la visione immediata del
risultato, i dati chiari senza doverseli annotare scatto per scatto...
Il costo 0 pero' comporta l'acquisto di una macchina digitale (reflex) e
di un PC.
Per tacere della stampante, degli inchiostri e della carta.
E vero che comunque la composizione e gli aspetti piu' generali si
vedono anche a video (e vogliamo parlare anche della calibrazione del
monitor?).
Se si ha gia' un PC questa parte si salta, comunque una reflex digitale
e degli obiettivi seri costano.
Un professionista si scala l'attrezzatura e ha degli introiti, un
appassionato che vuole iniziare deve sobbarcarsi una spesa iniziale che
potrebbe anche rivelarsi a fondo perduto.
Post by Eta Beta
Ma se usata senza testa e', credo, diseducativa perche' porta a
cercare la quantita' piu' che la qualita'...
Leggevo prima il post di Joe Condor, mi lasciano perplessi i 900-1000
scatti a matrimonio.....
Post by Eta Beta
Io comunque, e sono stato chiaro, mi riferivo alla performance pura,
in tutti gli altri campi il digitale e' enormemente superiore alla
pellicola, possibilita' di sensibilita' variabile, bilanciamento del
bianco, verifica immediata dello scatto con strumenti comodissimi per
la verifica delle condizioni di lettura del sensore, schede che
liberano dal problema di cambio rullo ogni 36 pose, insomma, dal punto
di vista dello strumento non c'e' alcun dubbio, il digitale e'
poderosamente superiore alla pellicola.
Tornando all'esempio dei matrimoni i dettagli dei vestiti bianchi mi
sembrano ancora carenti.
Post by Eta Beta
Ma tornando alla performance anche, io ho scritto delle cose, in
merito alla Velvia e alla 300d, e continui a non rispondere.
L'hai mai usata la Velvia?
Uso regolarmente la Velvia, ovviamente non per i matrimoni ed i
ritratti. ;)
Per la reflex sono ancora analogico, ho usato troppo poco quelle degli
amici per potermi esprimere di persona.
Il mio digitale per adesso si limita ad una compattona.
Post by Eta Beta
Io si, nel ritratto sembrano tutti delle aragoste, nella fotografia di
natura esagera i colori e vira nelle ombre, ha una latitudine talmente
ristretta da essere spesso inutilizzabile, a 50 Iso ha piu' grana
della 300d a 100.
Ed e' la pellicola di riferimento per la fotografia di natura.
Chissa' perche'.
Post by Eta Beta
La 300d e' una reflex digitale economica e questi problemi non li ha,
anzi, ha una qualita' e una flessibilita' mostruosa, oggi, lo
strumento (economico) per fare fotografia ad alto livello se abbinata
a ottiche di qualita'.
Eos 300d + obiettivo di serie siamo a 1000 euro, la Eos 300 con obietivo
equivalente 200 euro.
Le ottiche di qualita' sono le stesse.
Post by Eta Beta
http://www.photography.altervista.org
Adesso e' giu, riprovo piu' tardi.
Post by Eta Beta
Ora, hai il coraggio di dirmi che a pellicola, a parita' di ottiche,
ottieni la stessa qualita' dal punto di vista della risoluzione?
Sono un temerario! :)
Post by Eta Beta
E appena arriva prendo la 20d, vedro' di fare qualche comparativa
prima di vendere la 300d, le premesse sono ottime...
Il progresso corre veloce, pero' eviterei la prima serie.
E' una regola che applico non solo alle macchine fotografiche.
Post by Eta Beta
/* Eta Beta */
M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
Eta Beta
2004-08-26 20:43:18 UTC
Permalink
On Thu, 26 Aug 2004 16:17:34 +0200, John Smith
Post by John Smith
Post by Eta Beta
Se usata con la testa e' piu' educativa della pellicola permettendo
un'allenamento intensivo a costo zero, la visione immediata del
risultato, i dati chiari senza doverseli annotare scatto per scatto...
Il costo 0 pero' comporta l'acquisto di una macchina digitale (reflex) e
di un PC.
Ovvio, questo non e' in discussione.
Post by John Smith
Per tacere della stampante, degli inchiostri e della carta.
E vero che comunque la composizione e gli aspetti piu' generali si
vedono anche a video (e vogliamo parlare anche della calibrazione del
monitor?).
Io mi trovo bene, taro la catena ad occhio con un po' di prove,
fornisco il file al laboratorio e non ho sorprese, al contrario di
quando mi facevo fuori il fegato con la pellicola, per me il digitale
e' stato talmente migliorativo che non riesco ad immaginarmi piu' la
fotografia senza questa tecnologia.
Post by John Smith
Se si ha gia' un PC questa parte si salta, comunque una reflex digitale
e degli obiettivi seri costano.
Un professionista si scala l'attrezzatura e ha degli introiti, un
appassionato che vuole iniziare deve sobbarcarsi una spesa iniziale che
potrebbe anche rivelarsi a fondo perduto.
C'e' un sacco di gente che si compra semiutilitarie da 25mila Euro per
fare 1 Km al giorno in citta' o per parcheggiarla davanti al bar con i
neon sotto, almeno con una buona attrezzatura digitale se ti
appassioni fai lavorare anche il cervello e produci qualcosa di
sensato...
Post by John Smith
Post by Eta Beta
Ma se usata senza testa e', credo, diseducativa perche' porta a
cercare la quantita' piu' che la qualita'...
Leggevo prima il post di Joe Condor, mi lasciano perplessi i 900-1000
scatti a matrimonio.....
Lamadonna...
Post by John Smith
Post by Eta Beta
Io comunque, e sono stato chiaro, mi riferivo alla performance pura,
in tutti gli altri campi il digitale e' enormemente superiore alla
pellicola, possibilita' di sensibilita' variabile, bilanciamento del
bianco, verifica immediata dello scatto con strumenti comodissimi per
la verifica delle condizioni di lettura del sensore, schede che
liberano dal problema di cambio rullo ogni 36 pose, insomma, dal punto
di vista dello strumento non c'e' alcun dubbio, il digitale e'
poderosamente superiore alla pellicola.
Tornando all'esempio dei matrimoni i dettagli dei vestiti bianchi mi
sembrano ancora carenti.
Non sono un matrimonialista, faccio fondamentalmente fotografia di
natura, e il bianco della neve e' una cosa favolosa...
Post by John Smith
Il mio digitale per adesso si limita ad una compattona.
Il problema piu' grosso delle compattone e' l'impossibilita' di
gestire la pdc, senza quella possibilita' io non riesco a fare
fotografia...
Post by John Smith
Post by Eta Beta
Ed e' la pellicola di riferimento per la fotografia di natura.
Chissa' perche'.
Perche' e' la migliore, ma gia' se la devi digitalizzare e' atroce, a
quel punto ottieni risultati superiori con una Sensia.

Che le prende da una 300d...

/* Eta Beta */
John Smith
2004-08-27 12:35:06 UTC
Permalink
Post by Eta Beta
On Thu, 26 Aug 2004 16:17:34 +0200, John Smith
Post by John Smith
Per tacere della stampante, degli inchiostri e della carta.
E vero che comunque la composizione e gli aspetti piu' generali si
vedono anche a video (e vogliamo parlare anche della calibrazione del
monitor?).
Io mi trovo bene, taro la catena ad occhio con un po' di prove,
fornisco il file al laboratorio e non ho sorprese, al contrario di
quando mi facevo fuori il fegato con la pellicola, per me il digitale
e' stato talmente migliorativo che non riesco ad immaginarmi piu' la
fotografia senza questa tecnologia.
Io ragiono all'opposto, e' proprio la possibilita' di essere autonomo
per il 100% del processo ad attirarmi del digitale.
Non ho piu' ne' lo spazio ne' il tempo per l'ingranditore (faccio un
altro lavoro, la fotografia e' solo un hobby che ogni tanto riesco a
farmi retribuire).
Con una macchia digitale, un PC e una stampante "decente" posso essere
indipendente dall'estro del laboratorio.
Anche se i costi della stampa finale sono superiori.
Almeno posso dire che la foto "l'ho fata io".
Che poi faccia cagare quello e' un altro discorso.
Post by Eta Beta
C'e' un sacco di gente che si compra semiutilitarie da 25mila Euro per
fare 1 Km al giorno in citta' o per parcheggiarla davanti al bar con i
neon sotto, almeno con una buona attrezzatura digitale se ti
appassioni fai lavorare anche il cervello e produci qualcosa di
sensato...
Vero, allora ignoriamo il discorso del costo 0.
Post by Eta Beta
Post by John Smith
Post by Eta Beta
Ma se usata senza testa e', credo, diseducativa perche' porta a
cercare la quantita' piu' che la qualita'...
Leggevo prima il post di Joe Condor, mi lasciano perplessi i 900-1000
scatti a matrimonio.....
Lamadonna...
Io per avere un finito tra le 80 e 120 foto (odio quelle con tutti i
parenti) arrivavo difficilmente a 250.....
Post by Eta Beta
Non sono un matrimonialista, faccio fondamentalmente fotografia di
natura, e il bianco della neve e' una cosa favolosa...
Usi qualche regolazione particolare?
Per "tenere" i bianchi io sottoespongo di 1-2 stop e poi tiro fuori i
dettagli delle ombre con Pshop.

Pero' sono abituato alla G5, un paio di prove che ho fatto con la 10D
non sono sufficienti per fare testo.
Post by Eta Beta
Post by John Smith
Il mio digitale per adesso si limita ad una compattona.
Il problema piu' grosso delle compattone e' l'impossibilita' di
gestire la pdc, senza quella possibilita' io non riesco a fare
fotografia...
Il mio freno principale per il passagio alla reflex digitale e' la resa
cromatica, che anora non mi convince.
Mi sono piaciute da quel punto di vista la S2 Pro e la SD 9, pero' la
prova e' stata troppo breve.
Post by Eta Beta
Post by John Smith
Post by Eta Beta
Ed e' la pellicola di riferimento per la fotografia di natura.
Chissa' perche'.
Perche' e' la migliore, ma gia' se la devi digitalizzare e' atroce, a
quel punto ottieni risultati superiori con una Sensia.
Da quelle poche prove che ho fatto sono tante le negative che in
scansione se la cavano meglio della Velvia.
Il fine ultimo della Velvia e' venire proiettata su telo serio con
proiettore "decente".
Praticamente 1 su 1000 verra' "vista" come si deve. :(
Post by Eta Beta
Che le prende da una 300d...
%-)
Post by Eta Beta
/* Eta Beta */
Ciao

M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
John Smith
2004-08-30 15:41:23 UTC
Permalink
Post by Eta Beta
Avevo postato qualche prova tempo fa in una discussione simile, queste
sono prove punta e scatta a mano libera senza alcun tipo di
postprocessing sulla foto, a pellicola, col cazzo che ottieni dei
risultati del genere, per tempo necessario a fare la foto (con la
Velvia i professionisti usano abbondantemente il bracketing), e per
qualita' finale.
http://www.photography.altervista.org
Oggi funziona! :)
Post by Eta Beta
I primi tre per mostrare la risoluzione, altissima, togliendo
l'extendere le cose migliorano ancora, e con un filo di sharp in Ps
superano il medio formato senza problemi su belle stampe 50x70.
Il quarto per mostrare il comportamento limite in caso di riflessi, e'
una lama di luce accecante sul metallo, il sensore si e' comportato
benissimo.
La quinta il 17-40 a 40mm, la sua focale peggiore dicono, io lo uso
molto poco, sempre senza alcun intervento, convertito con Phase One da
raw con parametri standard.
Esempio 1
I dettagli in chiaro sono leggibili?
La resa alle alte luci, una buona fetta del soggetto, e' confrontabile
con quella della pellicola? :-O

Esempio 2
Piu' che risoluzione altissima mi sembra un esempio di ridotta
profondita' di campo.
Anche qui' i dettagli in luce piena (come la parte finale dell scritta
Fox a dx della mosca) sono andati.

Esempio 3
Stupenda.
Stesse considerazioni per la parte bianca della pietra.
Simpatica l'espressione del soggetto. :)
Hai provato a mandarla a qualche concorso?

Esempio 4
Loading Image...
La CHICCA, tutta la parte con la lama di luce e' andata.
Ottimo comportamento del sensore, davvero.

Esempio 5
Unico esempio (IMHO) di risultato migliore della pellicola.
Il verde in ombra esce meglio di quanto facciano molte pellicole, se
solo fosse un pelo piu' incisa (ma quello si puo' fare anche con Pshop,
il bello del digitale e' quello) renderebbe piu' l'effetto di
tridimensionalita'.
Post by Eta Beta
La altre non c'entrano.
Ora, hai il coraggio di dirmi che a pellicola, a parita' di ottiche,
ottieni la stessa qualita' dal punto di vista della risoluzione?
O addirittura che la pellicola e' superiore?
Sono un temerario! :)
Post by Eta Beta
Perche' l'ultima volta Px, giudicandola superiore, mi ha tirato fuori
una foto sporca, sbiadita e granulosa che se la vede il National si
mette a ridere, mentre queste (dal punto di vista tecnico) sono
davvero ottime.
E gli hai voluto rendere pan per focaccia?
Comunque al National adesso lavorano in digitale, segno (sempre IMHO)
non di maggior qualita', quanto di costi di produzione minori.
Per quanto buona la carta del National non e' una carta fotografica,
inutile (sempre IMHO) pagare di piu' con la tecnologia tradizionale.
Post by Eta Beta
/* Eta Beta */
Ciao

M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
Eta Beta
2004-08-30 20:08:38 UTC
Permalink
On Mon, 30 Aug 2004 17:41:23 +0200, John Smith
Post by John Smith
Esempio 1
I dettagli in chiaro sono leggibili?
La resa alle alte luci, una buona fetta del soggetto, e' confrontabile
con quella della pellicola? :-O
E' decisamente superiore alla pellicola, il soggetto e' in piena luce
su sfondo scuro all'ombra, con una Velvia avrei avuto i bulbi
completamente bruciati e lo sfondo completamente nero.

E se voglio tiro fuori tutto dal raw.

E rispetto alla pellicola negativa ho piu' risoluzione e meno grana,
anzi non meno, non c'e'.
Post by John Smith
Esempio 2
Piu' che risoluzione altissima mi sembra un esempio di ridotta
profondita' di campo.
Anche qui' i dettagli in luce piena (come la parte finale dell scritta
Fox a dx della mosca) sono andati.
Stai giocando a fare il critico senza cercare di capire vero?

La scritta e' bianca, e bianca e' venuto visto che e' una foto in
pieno sole con parti in ombra e eccellente risoluzione, a pellicola te
la sogni di notte.

La preferivi grigia al 18% una trama bianca verniciata in pieno sole
in una foto con parti in ombra?

Guarda l'altra scritta bianca in pieno sole ma angolato, li si vede la
trama, perche' crea ombre...
Post by John Smith
Esempio 3
Stupenda.
Stesse considerazioni per la parte bianca della pietra.
Simpatica l'espressione del soggetto. :)
Hai provato a mandarla a qualche concorso?
Sono 3 foto che ho fatto in condizioni operative normali, ovvero esco
di casa con il tele e a mano libera senza fare alcuna prova scatto
affidandomi alla mia esperienza sul funzionamento dell'esposimetro.

Converto con parametri standard e posto senza alcun intervento di
postprocessing.

A pellicola, Velvia visto che e' il riferimento per la fotografia di
natura, sarebbero state tre foto assolutamente impossibili (per
latitudine di posa) con alta probabilita' di errore (mezzo stop con la
Velvia significa lavoro buttato mentre con un raw posso recuperare
molto), viraggi strani e colori troppo saturi.

Spero tu capisco il senso di questa prova, non mi sono messo a fare
una foto controllando la lettura del sensore nelle condizioni migliori
per fare bella figura al digitale su cavalletto, ho cercato di fare
foto che a pellicola non avrei semplicemente potuto fare, e le ho
fatte al volo per dimostrare la performance ottenibile.

Oltretutto a Px che diceva essere merda qualsiasi foto fatta con
qualsiasi digitale se non viene postprocessata.

Queste non lo sono, in nulla.
Post by John Smith
Esempio 4
http://www.photography.altervista.org/img/Esempio_4.jpg
La CHICCA, tutta la parte con la lama di luce e' andata.
Ottimo comportamento del sensore, davvero.
Questa era perche' Px sosteneva il pessimo funzionamento del sensore
sui riflessi, questo e' quanto di piu' terribile potevo trovare sul
momento per mettere in crisi il sensore, una lama di luce accecante su
un oggetto metallico in una stanza buia, fotografia assolutamente
impossibile a pellicola diapositiva ed anche ad occhio nudo, non si
riusciva a guardare.

Foto eccellente.
Post by John Smith
Esempio 5
Unico esempio (IMHO) di risultato migliore della pellicola.
Ottimo, Px diceva che faceva cagare e il verde era acido,
divertente...
Post by John Smith
Il verde in ombra esce meglio di quanto facciano molte pellicole, se
solo fosse un pelo piu' incisa (ma quello si puo' fare anche con Pshop,
il bello del digitale e' quello) renderebbe piu' l'effetto di
tridimensionalita'.
Questa e' l'unica foto normale, le altre sono in condizioni
proibitive...

E' stata convertita da raw con Phase One senza alcuna modifica ai
parametri standard, ovvero con sharp ridottissimo di tipo sotf,
assolutamente inadatto al tipo di fotografia e ottica.

Ma come dicevo ho fatto foto al volo con impostazioni assolutamente
standard per dimostrare cosa puo' fare la macchina senza alcun
intervento, e sai bene, spero, cosa si puo' fare sul digitale post
scatto...

Bene, Px sosteneva anche che con la sua foto sporca e granulosa da
fare schifo poteva applicare lo sharp tranquillamente, mentre questa
sarebbe peggiorata.

Ovviamente quella foto convertita con lo sharp disabilitato e trattata
con Ps sarebbe diventata razor sharp, ma, come dicevo, lo scopo era
far vedere come lavora la macchina senza alcun intervento e fine,
anzi, con impostazioni standard, decisamente inadatte ai soggetti.

Ho letto le coglionate che ha scritto Px in merito e ho lasciato
perdere, tanto chi non vuole capire non capira' mai, speriamo chi e'
interessato e non ha le fette di mortadella sugli occhi percepisca il
percepibile...
Post by John Smith
Post by Eta Beta
Perche' l'ultima volta Px, giudicandola superiore, mi ha tirato fuori
una foto sporca, sbiadita e granulosa che se la vede il National si
mette a ridere, mentre queste (dal punto di vista tecnico) sono
davvero ottime.
E gli hai voluto rendere pan per focaccia?
Eh?

Guarda che io voglio solo che sia chiaro come stanno le cose in merito
a pellicola e digitale, perche' la gente possa scegliere quello che
vuole senza pregiudizi del cazzo.

Usenet dovrebbe servire a questo, non a leggere coglionate tipo
l'ultima che ho letto dove una nullita' che non sa un cazzo si inventa
che la stampa da digitale fa cacare perche' ha visto delle stampe dal
suo commercialista, e poi vaneggia follemente sul bokeh senza nemmeno
spiaccicare una parola sensata.
Post by John Smith
Comunque al National adesso lavorano in digitale, segno (sempre IMHO)
non di maggior qualita', quanto di costi di produzione minori.
Dai su, il National e' IL riferimento assoluto nella fotografia di
natura, se usano il digitale e' perche' esibisce risultati eccezionali
e superiori alla pellicola in caso di macchine adatte a quella
disciplina.
Post by John Smith
Per quanto buona la carta del National non e' una carta fotografica,
inutile (sempre IMHO) pagare di piu' con la tecnologia tradizionale.
Ma cosa stai dicendo??

Se lavori per il National sei un fotografo con le palle che quando si
toccano fanno le scintille, e fai fotografia di altissimo livello che
purtroppo viene disintegrata su una rivista riuscendo ciononostante a
mantenere livelli qualitativi di rara eccezionalita' grazie a tutte le
altri doti.

Compra "I grandi fotografi" del National, sfoglialo, e godi di quelle
fotografie, oppure prendi a 7.90 Euro "Le 100 foto piu' belle", una
selezione straordinaria di fotografie di altissima qualita' eseguite
con tecniche eccezionali.

Bene, dopo, spero, ti renderai conto della bestialita' che hai detto,
il fine per il National non e' la qualita' sufficiente per la stampa
sulla rivista, ma rotfl!!

/* Eta Beta */
John Smith
2004-08-31 10:12:23 UTC
Permalink
Post by Eta Beta
On Mon, 30 Aug 2004 17:41:23 +0200, John Smith
Post by John Smith
Esempio 1
I dettagli in chiaro sono leggibili?
La resa alle alte luci, una buona fetta del soggetto, e' confrontabile
con quella della pellicola? :-O
E' decisamente superiore alla pellicola
Ipse dixit
Post by Eta Beta
Stai giocando a fare il critico senza cercare di capire vero?
No comment
Post by Eta Beta
La preferivi grigia al 18% una trama bianca verniciata in pieno sole
in una foto con parti in ombra?
Un fotografo normale "interpreta" i dati dell'esposimetro....
Post by Eta Beta
Post by John Smith
Esempio 3
Stupenda.
Stesse considerazioni per la parte bianca della pietra.
Simpatica l'espressione del soggetto. :)
Hai provato a mandarla a qualche concorso?
Sono 3 foto che ho fatto in condizioni operative normali, ovvero esco
di casa con il tele e a mano libera senza fare alcuna prova scatto
affidandomi alla mia esperienza sul funzionamento dell'esposimetro.
Vedi considerazioni sul grigio 18% fatte da te......
Post by Eta Beta
Spero tu capisco il senso di questa prova, non mi sono messo a fare
una foto controllando la lettura del sensore nelle condizioni migliori
per fare bella figura al digitale su cavalletto, ho cercato di fare
foto che a pellicola non avrei semplicemente potuto fare, e le ho
fatte al volo per dimostrare la performance ottenibile.
Partendo dall'assunto che con la pellicola non le potevi fare. %-)
Post by Eta Beta
Oltretutto a Px che diceva essere merda qualsiasi foto fatta con
qualsiasi digitale se non viene postprocessata.
Ma sei un innamorato respinto che continui a nominare Px in quasi tutti
i post?
Post by Eta Beta
Post by John Smith
Esempio 4
http://www.photography.altervista.org/img/Esempio_4.jpg
La CHICCA, tutta la parte con la lama di luce e' andata.
Ottimo comportamento del sensore, davvero.
Questa era perche' Px sosteneva il pessimo funzionamento del sensore
sui riflessi, questo e' quanto di piu' terribile potevo trovare sul
momento per mettere in crisi il sensore, una lama di luce accecante su
un oggetto metallico in una stanza buia, fotografia assolutamente
impossibile a pellicola diapositiva ed anche ad occhio nudo, non si
riusciva a guardare.
Aridaje co' Px!
Post by Eta Beta
Foto eccellente.
ROTFL

Allora i lavori che ho fatto per dei gioielli antichi (per le
assicurazioni) non li avresti potuti fare, volevano vedere non solo le
parti lucide, ma anche i graffi ed i segni "identificativi".
Post by Eta Beta
Post by John Smith
Esempio 5
Unico esempio (IMHO) di risultato migliore della pellicola.
Ottimo, Px diceva che faceva cagare e il verde era acido,
divertente...
Aridaje co' sto Px....
Non so le sue esperienze, ma ho fatto "varie" foto nel verde per lavoro
(un paio di pubblicazioni) e il verde in ombra ha dato da laorare.
Qualche volta ho dovuto anche rifare le stesse foto con pellicole diverse.
Post by Eta Beta
Ma come dicevo ho fatto foto al volo con impostazioni assolutamente
standard per dimostrare cosa puo' fare la macchina senza alcun
intervento, e sai bene, spero, cosa si puo' fare sul digitale post
scatto...
Sono 10 anni che gioco con Photoshop, per qualche tempo mi ci sono anche
mantenuto. ;)
Post by Eta Beta
Bene, Px sosteneva
.
Post by Eta Beta
Ho letto le coglionate che ha scritto Px
.
Post by Eta Beta
Post by John Smith
Post by Eta Beta
Perche' l'ultima volta Px
.
Post by Eta Beta
Post by John Smith
E gli hai voluto rendere pan per focaccia?
Eh?
Dai, potevi mettere delle foto piu' "significative" (sempre IMHO).
Post by Eta Beta
Guarda che io voglio solo che sia chiaro come stanno le cose in merito
a pellicola e digitale, perche' la gente possa scegliere quello che
vuole senza pregiudizi del cazzo.
Usenet dovrebbe servire a questo, non a leggere coglionate tipo
l'ultima che ho letto dove una nullita' che non sa un cazzo si inventa
che la stampa da digitale fa cacare perche' ha visto delle stampe dal
suo commercialista, e poi vaneggia follemente sul bokeh senza nemmeno
spiaccicare una parola sensata.
Azz, me lo sono perso!
Comunque Usenet e' anche questo.
Post by Eta Beta
Post by John Smith
Comunque al National adesso lavorano in digitale, segno (sempre IMHO)
non di maggior qualita', quanto di costi di produzione minori.
Dai su, il National e' IL riferimento assoluto nella fotografia di
natura, se usano il digitale e' perche' esibisce risultati eccezionali
e superiori alla pellicola in caso di macchine adatte a quella
disciplina.
Chi gestisce una redazione ha da considerare anche i tempi di
"fruibilita'" del servizio e il costo.
Con una digitale, basta un palmare che accetti la Compact Flash, una
connessione GPRS e 10 minuti dopo lo scatto la foto e' pronta per la stampa.
Post by Eta Beta
Post by John Smith
Per quanto buona la carta del National non e' una carta fotografica,
inutile (sempre IMHO) pagare di piu' con la tecnologia tradizionale.
Ma cosa stai dicendo??
Che per quanto patinata la carta del National non e' una baritata.
Post by Eta Beta
Bene, dopo, spero, ti renderai conto della bestialita' che hai detto,
il fine per il National non e' la qualita' sufficiente per la stampa
sulla rivista, ma rotfl!!
Io ho detto che il fine del Nationa E' PROPRIO la qualita' sufficiente
per la stampa sulla rivista.
Inutile affrontare costi e tempi molto superiori per avere una
"qualita'" che non sfrutti.
Post by Eta Beta
/* Eta Beta */
Ciao

M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
Eta Beta
2004-08-31 19:26:49 UTC
Permalink
On Tue, 31 Aug 2004 12:12:23 +0200, John Smith
Post by John Smith
Io ho detto che il fine del Nationa E' PROPRIO la qualita' sufficiente
per la stampa sulla rivista.
Sono senza parole, davvero, parli con una tale sicurezza di cose di
cui non hai la piu' pallida idea da lasciarmi davvero di sale.

/* Eta Beta */
John Smith
2004-09-01 08:10:34 UTC
Permalink
Post by Eta Beta
On Tue, 31 Aug 2004 12:12:23 +0200, John Smith
Io ho detto che il fine del National E' PROPRIO la qualita' sufficiente
per la stampa sulla rivista.
Sono senza parole, davvero, parli con una tale sicurezza di cose di
cui non hai la piu' pallida idea da lasciarmi davvero di sale.
/* Eta Beta */
Ho solo frequantato qualche redazione, anche se non la loro....

Comunque questo gradevole 3d mi ha dato un sacco di spunti di riflessione.

Fatti un iro su IDL, magari impari qualcosa anche tu.

:-*

M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
Giuseppe
2004-08-23 16:03:28 UTC
Permalink
Post by John Smith
Mi permetto di dissentire, le migliaia di linee per millimetro recepite
dall'obiettivo e rese dalla pellicola sono (non si sa ancora per quanto)
decisamente oltre le capacita' di resa dei sensori.
Anche la gamma tonale del sensore e' ridotta rispetto alla pellicola,
anche se Foveon e SuperCCD fanno sperare bene.
Sono nuovo a foto digitale, lo sai.
Ma gli obiettivi "progettati per il digitali" sono più incisivi o meno
incisivi rispetto a quelli per la pellicola?
--
----------------
saluti
Giuseppe
John Smith
2004-08-24 07:18:40 UTC
Permalink
Post by Giuseppe
Post by John Smith
Mi permetto di dissentire, le migliaia di linee per millimetro recepite
dall'obiettivo e rese dalla pellicola sono (non si sa ancora per quanto)
decisamente oltre le capacita' di resa dei sensori.
Anche la gamma tonale del sensore e' ridotta rispetto alla pellicola,
anche se Foveon e SuperCCD fanno sperare bene.
Sono nuovo a foto digitale, lo sai.
Ma gli obiettivi "progettati per il digitali" sono più incisivi o meno
incisivi rispetto a quelli per la pellicola?
Semplicemente sono progettati ed ottimizzati per coprire l'area del
sensore che ha una dimensione "fisica" diversa (inferiore).

Ciao

M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
Stefano
2004-08-24 07:37:37 UTC
Permalink
Post by John Smith
Post by Gianfranco
1) nel digitale l'obiettivo è più importante della macchina, almeno quando
si parla di reflex di livello
Mi permetto di dissentire, le migliaia di linee per millimetro recepite
dall'obiettivo e rese dalla pellicola sono (non si sa ancora per quanto)
decisamente oltre le capacita' di resa dei sensori.
Anche la gamma tonale del sensore e' ridotta rispetto alla pellicola,
anche se Foveon e SuperCCD fanno sperare bene.
Dissento anche io perchè nel digitale il corpo ha più importanza di
quanto ce l'abbia nell'analogico ma non per il motivo che dici tu.
L'ottica influisce su migliaia di parametri oltre alla risoluzione e
quindi in'ottica migliore ti porta luminosità maggiore, colori migliori,
stabilità, distorsione minore, minor aberrazione cromatica e via
dicendo. Tutte queste cose le "sentono" sia le digitali che le analogiche.

Le linee degli obiettivi confrontate alla risoluzione del sensore ti
assicuro che non stanno assolutamente nel rapporto che dici tu (225:6)
anche perchè se guardi delle prove di foto con stessa dreflex e ottiche
diverse si vede un bel po' se l'ottica è incisiva o meno. Lo vedo anche
io che non ci capisco una mazza.

Stefano
chris
2004-08-22 06:58:02 UTC
Permalink
Post by Enrico
il passaggio al digitale è piuttosto disarmante.
nel senso che "camba tutto", la concezione stessa dellla fotografia..
scusa ?
Post by Enrico
. in
questo mondo l'apparecchio ha molt aimportanza, contrariamente a quello che
accade nell'analogico dove l'obiettivo e la pellicola "fanno" la fotografia
molto opinabile, metti un ciofegon su una dreflex e vedi se l'obiettivo
non fa la differenza
Post by Enrico
io ti consiglierei di affoiancare al tuo fantastico corredo Olympus una
buona digitale compatta, se vuoi ti posso consigliare qualcosa, dammi un
budget e indicami cosa ti piace fotografare
imho proprio per nulla, abituato ad una reflex, per di piu' bedlla
manuale, e' gia' abbastanza "traumatico" passare ad una reflex moderna
ed automatica, una compatta andrebbe stretta dopo pochi minuti
--
ciao
chris
www.christian.pacher.name
www.ihm-bz.it
Enrico
2004-08-22 09:31:19 UTC
Permalink
si vede che siete fotoamatori....

sono proprio point of view...
Post by chris
Post by Enrico
il passaggio al digitale è piuttosto disarmante.
nel senso che "camba tutto", la concezione stessa dellla fotografia..
scusa ?
Post by Enrico
. in
questo mondo l'apparecchio ha molt aimportanza, contrariamente a quello che
accade nell'analogico dove l'obiettivo e la pellicola "fanno" la fotografia
molto opinabile, metti un ciofegon su una dreflex e vedi se l'obiettivo
non fa la differenza
Post by Enrico
io ti consiglierei di affoiancare al tuo fantastico corredo Olympus una
buona digitale compatta, se vuoi ti posso consigliare qualcosa, dammi un
budget e indicami cosa ti piace fotografare
imho proprio per nulla, abituato ad una reflex, per di piu' bedlla
manuale, e' gia' abbastanza "traumatico" passare ad una reflex moderna
ed automatica, una compatta andrebbe stretta dopo pochi minuti
--
ciao
chris
www.christian.pacher.name
www.ihm-bz.it
chris
2004-08-22 10:14:35 UTC
Permalink
Post by Enrico
si vede che siete fotoamatori....
certamente, e quindi ?
--
ciao
chris
www.christian.pacher.name
www.ihm-bz.it
Eta Beta
2004-08-22 10:39:17 UTC
Permalink
Post by Enrico
si vede che siete fotoamatori....
Allora ti conviene restare qui a leggere, magari impari qualcosa.

/* Eta Beta */
Enrico
2004-08-23 19:51:54 UTC
Permalink
a rosiconi...

!!!!!!
Post by Eta Beta
Post by Enrico
si vede che siete fotoamatori....
Allora ti conviene restare qui a leggere, magari impari qualcosa.
/* Eta Beta */
Sante
2004-08-22 11:16:58 UTC
Permalink
Post by Enrico
si vede che siete fotoamatori....
Infatti.
Tu invece sarai anche un professionista, ma senza stile.
Ogni tre post devi ribadirlo. Forse la cosa ti da piu' sicurezza ?
Sui ng di fotografia scrivono o hanno scritto fior fiore di
professionisti, senza sbandierare la loro professione ogni due per
tre.
Io potrei, anzi sicuramente ho, imparato qualche cosa da loro.
Non posso dire la stessa cosa leggendo i tuoi post.

Felice di essere un fotocazzoamatore, come forse avresti voluto
scrivere tu .....



Sante

My first camera : Kodak Instamatic 277X
Enrico
2004-08-23 19:52:03 UTC
Permalink
rosiconi!
Post by Sante
Post by Enrico
si vede che siete fotoamatori....
Infatti.
Tu invece sarai anche un professionista, ma senza stile.
Ogni tre post devi ribadirlo. Forse la cosa ti da piu' sicurezza ?
Sui ng di fotografia scrivono o hanno scritto fior fiore di
professionisti, senza sbandierare la loro professione ogni due per
tre.
Io potrei, anzi sicuramente ho, imparato qualche cosa da loro.
Non posso dire la stessa cosa leggendo i tuoi post.
Felice di essere un fotocazzoamatore, come forse avresti voluto
scrivere tu .....
Sante
My first camera : Kodak Instamatic 277X
Sante
2004-08-23 20:04:17 UTC
Permalink
Post by Enrico
rosiconi!
A questo punto devo dedurre che sei un troll....

E ti faccio i miei complimenti perche' come troll sei in gamba ;-)


Sante

My first camera : Kodak Instamatic 277X
Motorcyclesaur
2004-08-22 12:30:23 UTC
Permalink
Post by Enrico
si vede che siete fotoamatori....
Da cosa?
Post by Enrico
sono proprio point of view...
P.S.: fai un corso d'inglese, ovviamente dopo aver perfezionato la
dattilografia.
Enrico
2004-08-23 19:52:11 UTC
Permalink
rosiconi!
Post by Motorcyclesaur
Post by Enrico
si vede che siete fotoamatori....
Da cosa?
Post by Enrico
sono proprio point of view...
P.S.: fai un corso d'inglese, ovviamente dopo aver perfezionato la
dattilografia.
Motorcyclesaur
2004-08-23 20:12:50 UTC
Permalink
Post by Enrico
rosiconi!
Rispondi, invece di fare il cretino.
p***@vodafone.it
2004-08-23 11:26:53 UTC
Permalink
Post by Enrico
si vede che siete fotoamatori....
Cosa vorrebbe essere un insulto, oppure vuoi mostrare
che ti distingui dalla massa ?
Post by Enrico
sono proprio point of view...
Si vede che sei un inglese-odiatore.
Speriamo che come fotografo tu sia un po' meglio... :-)
Enrico
2004-08-23 19:52:18 UTC
Permalink
rosiconi!
Post by p***@vodafone.it
Post by Enrico
si vede che siete fotoamatori....
Cosa vorrebbe essere un insulto, oppure vuoi mostrare
che ti distingui dalla massa ?
Post by Enrico
sono proprio point of view...
Si vede che sei un inglese-odiatore.
Speriamo che come fotografo tu sia un po' meglio... :-)
Celio Vibenna
2004-08-23 06:15:23 UTC
Permalink
Post by Enrico
il passaggio al digitale è piuttosto disarmante.
Perchè?
Post by Enrico
nel senso che "camba tutto", la concezione stessa dellla fotografia...
A me non è sembrato.
Post by Enrico
in
questo mondo l'apparecchio ha molt aimportanza, contrariamente a quello che
accade nell'analogico dove l'obiettivo e la pellicola "fanno" la fotografia
Questo è falso: la fotocamera è importante, ma la qualità della foto è
fortemente influenzata dalla qualità dell'ottica usata. Basta una semplice
prova perché anche un cieco noti la differenza.
Post by Enrico
certo che se sei abituato alla qualità Olympus, rimarrai un po' deluso dal
digitale, anche se questomondo è molto creativo e di punti a suo favore ne
ha parecchi.
Certo, se butta via i 2000 euro per una compattona, questo potrebbe essere
vero...
Post by Enrico
io ti consiglierei di affoiancare al tuo fantastico corredo Olympus una
buona digitale compatta, se vuoi ti posso consigliare qualcosa, dammi un
budget e indicami cosa ti piace fotografare
Scusami, ma prima sostieni che "se sei abituato alla qualità Olympus..." e
poi consigli una compatta? Mi sa che hai le idee un po' confuse...
Enrico
2004-08-23 19:57:00 UTC
Permalink
Post by Celio Vibenna
Post by Enrico
il passaggio al digitale è piuttosto disarmante.
Perchè?
Post by Enrico
nel senso che "camba tutto", la concezione stessa dellla fotografia...
A me non è sembrato.
a me si, il senosre reagisce diversamente alla luce,
Post by Celio Vibenna
Post by Enrico
in
questo mondo l'apparecchio ha molt aimportanza, contrariamente a quello che
accade nell'analogico dove l'obiettivo e la pellicola "fanno" la fotografia
Questo è falso: la fotocamera è importante, ma la qualità della foto è
fortemente influenzata dalla qualità dell'ottica usata.
mmmm.. nelle fotocamere digitali non si può sostituire la pellicola per
migliorare i colori e le caratteristiche cromatiche dell'immagine, se il
sensore è di cattiva qualità, puoi mettere sulla fotocamera anche la
migliore ottica che vuoi, ma tanto le foto non cambieranno di molto, non
credi?

Basta una semplice
Post by Celio Vibenna
prova perché anche un cieco noti la differenza.
guarda che i fondi di bottiglia non esistono da tempo, e tutte queste
differenze tra un obiettivo super professionale ed uno economico sfido a
vederle (intendo in situazioni normali). e poi le foto isogna saperle fare
Post by Celio Vibenna
Post by Enrico
certo che se sei abituato alla qualità Olympus, rimarrai un po' deluso dal
digitale, anche se questomondo è molto creativo e di punti a suo favore ne
ha parecchi.
Certo, se butta via i 2000 euro per una compattona, questo potrebbe essere
vero...
Post by Enrico
io ti consiglierei di affoiancare al tuo fantastico corredo Olympus una
buona digitale compatta, se vuoi ti posso consigliare qualcosa, dammi un
budget e indicami cosa ti piace fotografare
Scusami, ma prima sostieni che "se sei abituato alla qualità Olympus..." e
poi consigli una compatta? Mi sa che hai le idee un po' confuse...
forse non sai leggere: considerato che vuole avvicinarsi al digitale, invece
di spendere 2000 euro per una reflex potrebbe tenersi il suo corredo e
acquistare un'onesta compatta da usare come supporto e non come alternativo.

il concetto mi pare semplice..
Celio Vibenna
2004-08-24 05:50:23 UTC
Permalink
Post by Enrico
Post by Celio Vibenna
A me non è sembrato.
a me si, il senosre reagisce diversamente alla luce,
non molto diversamente dalle dia, tanto fare un esempio.
Post by Enrico
Post by Celio Vibenna
Questo è falso: la fotocamera è importante, ma la qualità della foto è
fortemente influenzata dalla qualità dell'ottica usata.
mmmm.. nelle fotocamere digitali non si può sostituire la pellicola per
migliorare i colori e le caratteristiche cromatiche dell'immagine, se il
sensore è di cattiva qualità, puoi mettere sulla fotocamera anche la
migliore ottica che vuoi, ma tanto le foto non cambieranno di molto, non
credi?
Ovvio, ma una volta scelto il corpo (e quindi il sensore), le differenze
tra le foto fatte con un bicchiere e quelle fatte con un'ottica di qualità
si vedono.
Post by Enrico
Basta una semplice
Post by Celio Vibenna
prova perché anche un cieco noti la differenza.
guarda che i fondi di bottiglia non esistono da tempo,
Sicuro? Ormai tutte le case producono obiettivi per ogni fascia si prezzo e
quindi di qualità.
Post by Enrico
e tutte queste
differenze tra un obiettivo super professionale ed uno economico sfido a
vederle (intendo in situazioni normali).
Si vedono e anche bene: si vede nella resa ai bordi, nelle aberrazioni
cromatiche, nella definizione delle immagini e persino nello sfocato.
Post by Enrico
e poi le foto isogna saperle fare
Questo è un altro discorso, che non c'entra niente col digitale.
Post by Enrico
Post by Celio Vibenna
Scusami, ma prima sostieni che "se sei abituato alla qualità Olympus..." e
poi consigli una compatta? Mi sa che hai le idee un po' confuse...
perché forse non sai scrivere.
Post by Enrico
considerato che vuole avvicinarsi al digitale, invece
di spendere 2000 euro per una reflex potrebbe tenersi il suo corredo e
acquistare un'onesta compatta da usare come supporto e non come alternativo.
il concetto mi pare semplice..
Semplice sì, dicevo solo che è un po' contraddittorio.
--
http://www.emmeeffe.org
Eta Beta
2004-08-24 08:32:45 UTC
Permalink
Post by Enrico
Post by Celio Vibenna
prova perché anche un cieco noti la differenza.
guarda che i fondi di bottiglia non esistono da tempo, e tutte queste
differenze tra un obiettivo super professionale ed uno economico sfido a
vederle (intendo in situazioni normali).
Questo succede solo ai professionisti con gli occhi nel culo che
lavorano con i quotidiani, li la qualita' non serve a nulla e nemmeno
saper inquadrare, tanto poi i tagli senza senso sono la norma.

Ma per chi fa fotografia con amore e competenza, cosa purtroppo molto
rara nel professionismo, le differenze sono abissali.

Fossi in te mi darei una ridimensionata, davvero, c'e' qualcuno qui
che e' appassionato a bravo, potresti imparare qualcosa.

/* Eta Beta */
chris
2004-08-22 06:56:32 UTC
Permalink
Post by Giuseppe
Voi cosa mi consigliereste?
a questo punto di vedere la canon 20d sul campo..
Post by Giuseppe
Come budget diciamo tra 1500-2000euro.
Che dite con questi soldi lo faccio un passo avanti o mi tengo l'OM-1N?
passo avanti, difficile da definire, sicuramente e' un passo "di fianco"
--
ciao
chris
www.christian.pacher.name
www.ihm-bz.it
Giuseppe
2004-08-22 08:10:28 UTC
Permalink
Post by chris
Post by Giuseppe
Che dite con questi soldi lo faccio un passo avanti o mi tengo l'OM-1N?
passo avanti, difficile da definire, sicuramente e' un passo "di fianco"
--
ahia !
Se non è un passo avanti mi tengo la mia OM-1 con annessi e connessi.
Chissà se qualcuno ha fatto dei dorsi digitali da applicare a corpi
"analogici"?
Perchè in fondo la cosa che mi interessa veramente è l'immediatezza della
nuova tecnologia, piuttosto che tutti quegli automatismi che fanno tutto da
soli e rischiano di farti perdere il controllo
--
----------------
saluti
Giuseppe
chris
2004-08-22 10:14:35 UTC
Permalink
Post by Giuseppe
ahia !
Se non è un passo avanti mi tengo la mia OM-1 con annessi e connessi.
dipende da cosa intendi per avanti, sicuramente il digitale presenta
vantaggi e svantaggi rispetto alla pellicola, ed i vantaggi non sono
pochi
Post by Giuseppe
Chissà se qualcuno ha fatto dei dorsi digitali da applicare a corpi
"analogici"?
leica forse, altrimenti si fa per il medio formato
Post by Giuseppe
Perchè in fondo la cosa che mi interessa veramente è l'immediatezza della
nuova tecnologia, piuttosto che tutti quegli automatismi che fanno tutto da
soli e rischiano di farti perdere il controllo
beh, il "trauma" personalmente e' stato passare da reflex totalmente
meccaniche (avevo pure io iun bel corredo oly) ad una reflex moderna, il
fatto che poi fosse digitale e' stato secondario, cmq,. non tornerei
indietro di certo
--
ciao
chris
www.christian.pacher.name
www.ihm-bz.it
John Smith
2004-08-23 14:28:28 UTC
Permalink
Post by Giuseppe
Se non è un passo avanti mi tengo la mia OM-1 con annessi e connessi.
Ok! :)
Post by Giuseppe
Chissà se qualcuno ha fatto dei dorsi digitali da applicare a corpi
"analogici"?
Ogni tanto se ne esce qualcuno con questa idea, ma i vincoli tecnici
sono troppi.
Post by Giuseppe
Perchè in fondo la cosa che mi interessa veramente è l'immediatezza della
nuova tecnologia, piuttosto che tutti quegli automatismi che fanno tutto da
soli e rischiano di farti perdere il controllo
Una via di mezzo allora potrebbe essere uno scanner dedicato per
pellicola, lavori in fase di ripresa esattamente come sei abituato a
fare e poi scansioni il tutto.
Se ti sviluppi da solo il BN accorci anche i tempi.

Ciao

M.
--
Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio
e immagino noi che lo attacchiamo
perche' non se lo aspetteranno.
http://www.metrophotogallery.it/categories.php?cat_id=39
simone
2004-08-22 08:16:42 UTC
Permalink
Post by Giuseppe
Ragazzi, sono un hobbista di fotografia e dopo 20 o quasi di Olympus OM-1N
con corredo dei canonici 28, 50, 135 e 300 mm mi sono deciso a passare al
digitale.
Ma non sono rimasto indietro con l'evoluzione della tecnologia.
Voi cosa mi consigliereste?
Come budget diciamo tra 1500-2000euro.
Che dite con questi soldi lo faccio un passo avanti o mi tengo l'OM-1N?
L'OM tienitela stretta (accidenti, al solo pensiero delle grasse risate che
si farebbe l'acquirente della mia FM2 immacolata, mi vengono i lucciconi!).
Ora non ricordo (ma mi pare di no...) se la nuova reflex digitale Olympus
accetti i vecchi obiettivi: altrimenti puoi scegliere fra una Nikon e una
Canon, ma quel che conta è spazzare subito dalla testa i cattivi pensieri:
Per conto mio la macchina va tenuta fino a che funziona, a meno che per
lavoro non mi serva altro. Poi uno può anche togliersi uno sfizio e prendere
un'altro corpo, ma se stai dietro all'ultima uscita...non ne esci più ;-)

Saluti!

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
salvatore
2004-08-23 05:11:08 UTC
Permalink
Il 21 Ago 2004, 16:56, "Giuseppe"
Post by Giuseppe
Ragazzi, sono un hobbista di fotografia e dopo 20 o quasi di Olympus OM-1N
con corredo dei canonici 28, 50, 135 e 300 mm mi sono deciso a passare al
......
L'OM tienitela stretta (accidenti, al solo pensiero delle grasse risate che
si farebbe l'acquirente della mia FM2 immacolata, mi vengono i
lucciconi!).
Ora non ricordo (ma mi pare di no...) se la nuova reflex digitale Olympus
accetti i vecchi obiettivi: altrimenti puoi scegliere fra una Nikon e una
Per conto mio la macchina va tenuta fino a che funziona, a meno che per
lavoro non mi serva altro. Poi uno può anche togliersi uno sfizio e prendere
un'altro corpo, ma se stai dietro all'ultima uscita...non ne esci più ;-)
Saluti!
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Anch'io ho una Om1 Immacolata ,che ho apprezzato e da cui ho imparato tutto
,a cui sto affiancando la 300d della Canon.
Chiuso parentesi l'olympus forse,e dico forse,nella Om4 Di creera un attacco
adattoagli obbiettivi olympus generici,mentre nella E-1 è stato sostituito
l'attacco (MALEDETTI GRRR..)he accetta un formato 4:3 e per il fatto che ha
un sistema innovativo rispetto alle altre dreflex.

In ogni caso anch'io sono dell'idea che,prendendo una "automatica",ci sia un
piccolo trauma;ma è cosa leggera se si pensa al fatto che la mia Om1 mi da
soddisfazioni e contemporeneamente problemi (Blocco del tasto di scatto sul
piu bello, sensore che si fa ingannare facilmente e che ti dice
un'esposizione per un'altra).
Giuseppe
2004-08-22 12:11:48 UTC
Permalink
Post by simone
Post by Giuseppe
Che dite con questi soldi lo faccio un passo avanti o mi tengo l'OM-1N?
L'OM tienitela stretta (accidenti, al solo pensiero delle grasse risate che
si farebbe l'acquirente della mia FM2 immacolata, mi vengono i
lucciconi!).
A disfarmene non ci penso proprio!
Mi sono espresso male!
Solo l'idea di poter fotografare senza batteria è assolutamente
tranquillizzante.
E sono solo un fotoamatore...
Celio Vibenna
2004-08-23 06:20:29 UTC
Permalink
Post by Giuseppe
Ragazzi, sono un hobbista di fotografia e dopo 20 o quasi di Olympus OM-1N
con corredo dei canonici 28, 50, 135 e 300 mm mi sono deciso a passare al
digitale.
Ma non sono rimasto indietro con l'evoluzione della tecnologia.
Voi cosa mi consigliereste?
Come budget diciamo tra 1500-2000euro.
Che dite con questi soldi lo faccio un passo avanti o mi tengo l'OM-1N?
Ribadisco il consiglio che qualcuno ti ha già dato: tieniti la tua OM-1 (ce
l'ho avuta anch'io, anche se solo in "prestito"), e affiancale una reflex
digitale: se sei abituato alla qualità e ai modi di utilizzo della Olympus,
qualsiasi compatta ti starà subito stretta per una lunga serie di motivi.
Col tuo budget puoi andare sia su Canon che su Nikon; personalmente ti
consiglierei Canon (forse riesci anche ad arrivare ad una 10D con un ottica
decente), visto che parti da zero sul corredo (la compatibilità col sistema
OM, purtroppo, dimenticala). Però preparati ad un impatto forte, non tanto
per il tipo di supporto, quanto per le diavolerie elettroniche a cui non
sei abituato ;-)
--
http://www.emmeeffe.org
Movie Maniac?
2004-08-23 09:56:00 UTC
Permalink
Post by Celio Vibenna
http://www.emmeeffe.org
Grazie per gli articoli di "tecnica".
Li ho trovati interessanti e sufficientemente dettagliati. Seguirò i
tuoi consigli per cercare di sistemare alcune foto che ho e che fanno
abbastanza schifo :)

Ciao
salvatore
2004-08-23 12:05:07 UTC
Permalink
Post by Celio Vibenna
Post by Giuseppe
Ragazzi, sono un hobbista di fotografia e dopo 20 o quasi di Olympus OM-1N
con corredo dei canonici 28, 50, 135 e 300 mm mi sono deciso a passare al
digitale.
Ma non sono rimasto indietro con l'evoluzione della tecnologia.
Voi cosa mi consigliereste?
Come budget diciamo tra 1500-2000euro.
Che dite con questi soldi lo faccio un passo avanti o mi tengo l'OM-1N?
Ribadisco il consiglio che qualcuno ti ha già dato: tieniti la tua OM-1 (ce
l'ho avuta anch'io, anche se solo in "prestito"), e affiancale una reflex
digitale: se sei abituato alla qualità e ai modi di utilizzo della Olympus,
qualsiasi compatta ti starà subito stretta per una lunga serie di motivi.
Col tuo budget puoi andare sia su Canon che su Nikon; personalmente ti
consiglierei Canon (forse riesci anche ad arrivare ad una 10D con un ottica
decente), visto che parti da zero sul corredo (la compatibilità col sistema
OM, purtroppo, dimenticala). Però preparati ad un impatto forte, non tanto
per il tipo di supporto, quanto per le diavolerie elettroniche a cui non
sei abituato ;-)
--
http://www.emmeeffe.org
Anche se sono stato indirettamente il destinatario ti ringrazio per un altro
avviso.
Ma la 300d quante "diavolerie" ha,rispetto a una reflex moderna e semplice?
Celio Vibenna
2004-08-23 12:29:52 UTC
Permalink
Post by salvatore
Anche se sono stato indirettamente il destinatario ti ringrazio per un altro
avviso.
Ma la 300d quante "diavolerie" ha,rispetto a una reflex moderna e semplice?
Conosco molto poco la 300d, ma una reflex moderna (non solo digitale),
rispetto ad una OM-1, ha tante diavolerie, ma proprio tante :-)
Autofocus a parte, ha sicuramente un esposimetro più complesso e più
efficiente di quello dell'OM-1, e in genere più di una modalità di
esposizione; ha gli automatismi che una reflex manuale non ha; ha delle
funzionalità per l'uso dei flash che le "vecchie" fotocamere neanche si
sognano; sicuramente avrà un sistema di staratura dell'esposimetro che
permette di correggere ad hoc la lettura esposimetrica, cosa che invece con
l'OM-1 devi fare a mano/a mente. E questo per limitarsi a quello che reflex
tradizioni e digitali hanno in comune...
--
http://www.emmeeffe.org
Claudio
2004-08-23 09:37:22 UTC
Permalink
Informati sulle nuove Canon 20D ....
i CMOS della Canon sono per me superiori ai CCD Nikon e altre marche...
Post by Giuseppe
Ragazzi, sono un hobbista di fotografia e dopo 20 o quasi di Olympus OM-1N
con corredo dei canonici 28, 50, 135 e 300 mm mi sono deciso a passare al
digitale.
Ma non sono rimasto indietro con l'evoluzione della tecnologia.
Voi cosa mi consigliereste?
Come budget diciamo tra 1500-2000euro.
Che dite con questi soldi lo faccio un passo avanti o mi tengo l'OM-1N?
--
----------------
saluti
Giuseppe
Continua a leggere su narkive:
Loading...